NBA News Inside: Durant sceglierà il suo futuro in 24-36 ore, Ben Simmons firma il primo contratto, Crawford piace a Cleveland?

NBA News Inside: Durant sceglierà il suo futuro in 24-36 ore, Ben Simmons firma il primo contratto, Crawford piace a Cleveland?

I rumors più interessanti della notte di mercato NBA.

Commenta per primo!

24-36 ore: questo è il tempo che si è concesso Kevin Durant per sciogliere le riserve sul suo futuro. In giornata previsto l’incontro con la dirigenza dei Miami Heat, si tratta dell’ultima tappa dell’intenso giro di incontri di questa settimana (nell’ordine Clippers, OKC, Spurs, Warriors e Celtics). Molto probabile che i Clippers si siano in qualche modo “bruciati” con la firma di Austin Rivers (a ulteriore conferma un tweet del collega Ben Bolch del Los Angeles Times). Boston invece avrebbe indirettamente rilanciato ingaggiando Al Horford, lanciano un segnale a KD sulle ambizioni del loro progetto.

Poche ore fa, intanto, si sarebbe registrato anche l’interesse dei Toronto Raptors nei confronti di Pau Gasol: a riferire il rumors Marc Stein of ESPN.com, la franchigia canadese di aggiungerebbe così a una lista di pretendenti piuttosto fitta con Wolves, Blazers e Spurs in prima fila.

Sempre poche ore fa, la fresca prima scelta del Draft Ben Simmons ha twittato una foto al momento della firma del suo primo contratto NBA con i Philadelphia 76ers. 4.919.300 dollari: a tanto ammonterà il suo ingaggio in questa stagione, poi poi essere rivisito al rialzo del 20% nelle due stagioni successive, arrivando a quasi 6 milioni di dollari. Con l’accordo in tasca, Simmons potrà partecipare alle Summer Leagues previste per le prossime settimane.

Tornando invece ai Clippers, dovrebbe aggiungersi la conferma di Wesley Johnson a quella già annunciata di Austin Rivers: accordo triennale da 18 milioni complessivi con l’ex Lakers, Wolves e Suns, secondo quanto riporta Shams Charania di Yahoo Sports. Per lui in stagione 6.9 ppg con 3.1 rpg in 20′ di media nelle 80 partite disputate. Parecchi problemi invece sul fronte Jamal Crawford: secondo Mike Mazzeo di ESPN, la shooting guard veterana non sarebbe soddisfatta della proposta avanzata dalla franchigia, questo spingerebbe ad accreditare diversi rumors. Dan Woike dell’Orange County Register parla di un interesse dei Warriors per un clamoroso ritorno nella Baia, ma anche i Brooklyn Nets sarebbero sulle tracce dell’ex Chicago e New York, in una caccia che vede coinvolti anche Allen Crabbe e Dion Waiters, stando ai report di Brian Lewis del New York Post. Più indietro troviamo Knicks, Mavericks, Magic e Heat, sarebbe invece di poche ore fa una presunta offerta mid-level da parte di Cleveland, come riferisce Sam Amico di Amico Hoops.

Passiamo ora ai Grizzilies, con l’accordo ormai nero su bianco firmato da James Ennis: biennale da 6 milioni secondo Shams Charania di Yahoo Sports, il  26enne viene da un finale di stagione in crescendo. Prima agli Heat, poi proprio a Memphis, Ennis ha infine raggiunto i New Orleans Pelicans ai primi di aprile, dopo una parentesi in D-League nelle fila degli Iowa Energy, dove in 24 partite ha accumulato 33.4 minuti, 18.8 punti, 6.0 rimbalzi, 2.6 assist e 1.0 palla rubata di media. In 9 partite nella Lousiana ha confezionato 15.9 ppg al 52% da 2 e il 48% da 3 con 3.9 rpg in 31′, sfiorando anche due trentelli negli ultimi due impegni in regular season (29 l’11 aprile contro Chicago, 28 il 13 contro Minnesota).

Chiudiamo infine con l’intesa ormai imminente tra i Mavericks e Dwight Powell. Stando a quanto riportato dal collega Eddie Sefko del Dallas Morning News. Nessun dettaglio su ingaggio e durata, ma si parla di un esborso pari a 5 milioni di dollari.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy