Npc Rieti, buona la prima

Npc Rieti, buona la prima

Commenta per primo!

Come si fa a commentare una partita che non c’è mai stata? Rieti è sicuramente partita come meglio non  poteva ma sicuramente La Stella Azzurra ha fatto tutto il possibile per agevolare la vittoria della squadra reatina, che certamente ci ha messo del suo per indirizzare immediatamente la partita sui binari giusti con un 14-0 iniziale che mette subito le cose in chiaro. Rieti affronta la Stella Azzurra sul suo terreno, ingabbiando i giovanotti romani con una difesa ai limiti dell’asfissia, velocità energia e intensità che raramente si era vista a Rieti in questi ultimi anni di minors. Il 1° canestro dei romani arriva circa al 6° minuto, ma il punteggio alla fine del 1° quarto recita 19-8 per la NPC con un Giampaoli letale dall’arco e Benedusi difensivamente perfetto e onnipresente su tutte le linee di passaggio della Stella. Unica pecca di Rieti è cercare troppo il tiro dall’arco dei 6,75, facendo mancare i giochi coi lunghi.

Il 2° quarto va sulla falsariga del  1°, i romani provano a mettere qualche bomba,  ma Rieti non molla assolutamente la presa, piazzando un altro parziale di 13-2 nella 2° parte del quarto chiudendolo sul 39-16 con uno Scodavolpe che torna a bombardare dall’arco dopo alcuni errori del 1° quarto.

I primi 5’ del 3° quarto sono un ulteriore calvario per la formazione di coach D’Arcangeli,un altro parziale di 12-0 porta il punteggio sul 51-16, assolutamente umiliante per i romani che non hanno la forza di reagire, mentre coach Nunzi si può permettere di ruotare tutti gli uomini a sua disposizione.  Ci mettono del  loro anche Feliciangeli e Ferraro che colpiscono sia da fuori che da sottocanestro  portando il punteggio sul  63-27 alla fine del 3° quarto, con la NPC che tocca anche il massimo vantaggio sul +38.

Il 4° quarto è garbage time allo stato puro. Nunzi da ampio spazio alle 2° linee e la Stella Azzurra ne approfitta per rendere meno umiliante il punteggio e di prendersi l’effimera soddisfazione di aggiudicarsi il 4° parziale col punteggio di 13-10, chiudendo la partita sul punteggio finale di 73-40 per la NPC Rieti.

Per quanto riguarda Rieti il migliore è stato sicuramente Benedusi, implacabile difensivamente ma anche utile in fase offensiva con 12 punti, bene Giampaoli con 14 e Scodavolpe con 13, dominanti nel pitturato Feliciangeli e Ferraro.

Per quanto riguarda la Stella Azzurra, troppo brutta per essere vera, si salva il solo Cucci con 15 punti e 11 rimbalzi. Dell’atteso trio di figli d’arte Moretti La Torre e Alibegovic si salva solo quest’ultimo con 11 punti.

Ora resta solo un dubbio da sciogliere per la NPC Rieti, sarà vera gloria o è colpa della pochezza tecnica e fisica di una Stella Azzurra molto al di sotto di quella che in questi anni aveva sempre fatto penare le società reatine? Le risposte potrrebbero già arrivare domenica prossima, quando Rieti renderà visita alla Goldengas Senigallia che ha perso ma ha fatto soffrire non poco Latina, la favorita indiscussa e autentica corazzata di questo campionato, ma una cosa si può dire, Rieti c’è.

NPC Rieti : Giampaoli 14 Biasich 2 Benedusi 12 Feliciangeli 8 Caceres 2 Ferraro 9 Ponziani 4 Musso 5 Scodavolpe 13 Mascagni 4

Stella Azzurra  Oliviero ,  Moretti  9 Carosi , Alibegovic 11 D’Ascanio , Leonzio  4 Gasperini ,  Cucci 15 La Torre 1 Pappalardo ,

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy