NPC Rieti Eurobasket Roma, Finale Serie B Girone C, la Preview

NPC Rieti Eurobasket Roma, Finale Serie B Girone C, la Preview

Commenta per primo!

Finalmente anche per il girone C è arrivato il momento di questa attesa finale. Saranno la Prometeo NPC Rieti e Eurobasket Roma a contendersi il lasciapassare per Forlì dove il 13-14 Giugno si assegneranno i 3 posti per la lega2 del prossimo anno. Inizio della serie ritardato di qualche giorno rispetto alle altre visto l’impegno di alcuni giocatori romani nelle finali Nazionali del campionato under19 in cui era impegnata l’Eurobasket.
Sicuramente sono arrivate in finale le 2 squadre più in forma dell’ultima fase di stagione. L’Eurobasket di Bonora e Alex Righetti, dopo un inizio piuttosto opaco ha innestato nel suo motore due pedine di notevole importanza come il tiratore Scarponi e il centro Pullazi. Scarponi se in serata di grazia è in grado di notevoli strisce realizzative, mentre il centro di scuola Virtus ha dato alla squadra romana il gioco interno che le era mancato nella prima fase di stagione, quando si era appoggiata esclusivamente sul talento notevolissimo del non più giovanissimo Righetti, ancora però in grado di fare la differenza in questa categoria, sicuramente il giocatore più rappresentativo di tutta la B insieme a Marco Carraretto della Fortitudo. La squadra romana è salita di colpi con il passare delle giornate, arrivando in piena forma ai playoff. Qui è riuscita a eliminare Senigallia espugnando 2 volte il campo marchigiano, mentre in semifinale ha avuto ragione di Palestrina, la dominatrice della regular season. Una serie sulla carta equilibrata ma vinta con merito dai romani, con Pullazi Scarponi e Righetti sugli scudi che hanno trascinato la squadra al 3-1 che ha portato i romani in finale.
Altro giocatore molto rappresentativo in casa romana è il suo playmaker e capitano Giulio Casale, ottimo giocatore in grado di ben bilanciare il talento della sua squadra, a cui danno una valida mano le guardie Fanti e Staffieri, e il giovane Romeo, giocatore di gran talento, anche se giovanissimo. Il talento non manca anche al reatino dell’Eurobasket, Marco Salari, che ha avuto anche l’onore di esordire in Lega1 con la Virtus Roma, ma che non è molto utilizzato nelle rotazioni di coach Bonora, chissà che per stimolarlo lo utilizzi un po’ di più nel suo palazzetto, quello che l’ha visto crescere.
Sicuramente sarà un osso duro per la NPC Rieti che punta con decisione alle Final4 di Forli, ma deve prima superare l’ostacolo romano. I reatini si presentano a questa finale con l’entusiasmo alle stelle dopo l’entusiasmante serie contro Montegranaro, serie molto sentita anche per motivi scaramantici, nessuna squadra reatina aveva mai eliminato gli acerrimi rivali marchigiani in un playoff. Il pubblico e la squadra ci credono, la serie sarà lunga e impegnativa con partite molto ravvicinate, ma forse la sosta è arrivata a puntino per far rifiatare qualche giocatore che è sembrato un po’ affaticato, fisicamente ma anche mentalmente. Il cervello della squadra sarà sempre Nicolas Stanic, giocatore fondamentale insieme a Nicolò Benedusi, vero mastino difensivo ma anche il collante della squadra tra i tiratori Giampaoli Iannone e Granato e l’ottima batteria di lunghi, il centro Rosignoli, Spizzichini il miglior realizzatore e “Picchio” Feliciangeli che vorrebbe lasciare il basket giocato con un ultimo trionfo per se e per i suoi tifosi, lui che è la bandiera e un vero idolo del PalaSojourner.

La finale inizierà il 2 Giugno al PalaSojourner con inizio alle 20, 30, poi replica ancora al palazzetto reatino giovedi 4 Giugno sempre alle 20,30. La serie si trasferirà poi a Roma al PalaTiziano il 6 Giugno e eventualmente gara4 l’8 Giugno. Se ci sarà bisogno gara5 si terrà al palaSojourner il 10 Giugno,a soli 3 giorni dall’inizio delle Final4 di Forlì. Le partite si giocheranno sempre alle 20,30.
Il fattore campo può essere un vantaggio per la NPC ma i romani hanno dimostrato di non soffrire le partite in trasferta, nei playoff hanno espugnato Senigallia 2 volte e Palestrina, quindi tutto lascia presagire che sarà una serie molto lunga e dura, di sicuro sarà un grande spettacolo e il Presidente Cattani ha fatto partire il suo invito a tutti gli appassionati reatini ad affollare le tribune del PalaSojourner, per riportare tutti insieme la Rieti dei canestri nel basket che conta.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy