Nuova battuta d’arresto per la Bakery Piacenza: vince Desio 88-63

Nuova battuta d’arresto per la Bakery Piacenza: vince Desio 88-63

Aurora Desio 88–63 Bakery Piacenza

Commenta per primo!

Aurora Desio 88–63 Bakery Piacenza (28-16, 51-41, 61-55)

Piacenza: Sanguinetti 10, Rezzano 14, Zatti, Guerra 9, G. Samoggia 2, Banti 14, M. Samoggia 7, Marzaioli 1, Magrini 6, Libè NE. All. Steffè

Si chiude con una sconfitta contro i padroni di casa il Torneo Città di Desio disputato dalla Bakery Piacenza. Dovendo fare i conti con l’assenza perdurante di capitan Matteo Soragna e della non perfetta forma di Giuliano Samoggia, in campo per soli 6 minuti, coach Steffè si affida al solito quintetto formato da Sanguinetti, Marzaioli, Matteo Samoggia, Rezzano e Banti.

In avvio di partita Sanguinetti prova a sfruttare la maggiore esperienza nei confronti del diretto avversario, il giovane Valentini, per costruire per sé e per i compagni: il risultato sono diversi tiri aperti che i compagni mandano a bersaglio per l’8-11 dopo 4′. Desio rimane a contatto e l’azione da tre punti di Negri, ben servito in contropiede, vale il sorpasso sul 13-11. I lombardi hanno decisamente preso fiducia: il 28-15 dopo 9’30” di gioco è il massimo vantaggio toccato dall’Aurora. Piacenza, dopo aver toccato anche il -14, si sblocca con i punti dalla distanza di Rezzano ed il canestro di Sanguinetti: ora lo scarto è in singola cifra, 30-22. E’ però un fuoco di paglia, perché i padroni di casa si riportano presto sul +16, mentre la Bakery perde Marzaioli, richiamato in panchina con 4 falli personali a seguito del tecnico per proteste. Sembra piovere sul bagnato: al tentativo di rimonta risponde Verri con la tripla frontale, mentre Sanguinetti chiede d’essere sostituito per una contusione (nulla di grave, sarà regolarmente in campo ad inizio secondo tempo): il 51-41 con cui si chiude il primo tempo è tutto sommato un affare per i ragazzi di coach Steffè.

Servono però risposte immediate, e se il buongiorno si vede dal mattino la tripla di Rezzano dopo una decina di secondi può essere la scintilla che mette finalmente in partita l’attacco piacentino. La realtà però è leggermente diversa: se è vero Piacenza trova punti con maggiore continuità, Desio riesce a rispondere colpo su colpo, mantenendo la Bakery a debita distanza. Il passaggio a difesa a zona da parte dei biancorossi non porta i benefici sperati: l’Aurora a fine terzo quarto è in vantaggio per 61 a 55. Coach Villa riesce a motivare al meglio i suoi: al 34′ l’azione da tre punti di Mazzoleni vale il nuovo +16 per una Desio guidata da un ispirato Negri e capace di un gioco corale in grado di mettere in ritmo tutti i protagonisti in campo. Il parziale di 27-8 siglato dai bluarancio nel corso dell’ultima frazione risulta naturalmente decisivo ai fini del risultato: 88-63, Piacenza chiude quindi al quarto posto il Torneo Città di Desio.

Per i biancorossi il prossimo impegno sarà quello di sabato 17, giorno della sfida casalinga contro gli Stings Mantova. E’ stata difatti annullata l’amichevole in programma giovedì 15 contro la Fortitudo Pallacanestro Bologna 103, su richiesta della società felsinea alle prese con un’infermeria oltremodo affollata in questa delicata fase di precampionato. Per Piacenza-Mantova di Sabato 17 l’incasso, che sarà a offerta libera, verrà devoluto alla Croce Rossa Italiana per aiutare le popolazioni colpite dal sisma del 24 agosto.

Uff.Stampa Pall.Piacentina

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy