Padova centra la seconda vittoria nel test contro Murano

Padova centra la seconda vittoria nel test contro Murano

Seconda vittoria per l’Antenore Energia Virtus nel precampionato.

di La Redazione

VIGONZA L’Antenore Energia Virtus Padova ritrova la vittoria nel quarto test match amichevole di questo precampionato. Con un buon 83-49 gli uomini di coach Rubini infatti hanno la meglio contro la Virtus Murano (formazione di serie C Gold), mostrando una condizione fisica se non ancora al top, comunque in crescita rispetto alla trasferta di San Vendemiano.
Col quintetto di avvio formato da Piazza, De Nicolao, Schiavon, Ferrari e Bovo partono forte i padovani che già nel primo quarto impongono la proprio gerarchia con un convincente 30-20. Il pressing a tutto campo di un quintetto leggero mette infatti in grande difficoltà i veneziani, con tante palle recuperate e canestri agevoli. Un vantaggio che viene incrementato pure nel secondo e nel terzo quarto dove però a prevalere è la fase difensiva virtussina: appena 7 e 9 punti concessi con un Filippini incisivo sia a protezione del canestro che in fase di realizzazione (20-7 e 18-9 i parziali). Nell’ultimo quarto infine Rubini lascia spazio ai giovani che tengono comunque testa a Murano e chiudono con un buon 15-13 di parziale. I numeri più incoraggianti dal punto di vista realizzativo arrivano da Filippini (21 punti) e Bovo (23), bene anche Piazza e De Nicolao con 3 assist a testa e Ferrari che oltre ai 15 punti messi a referto porta a casa 11 rimbalzi complessivi, con la sensazione generale che stia crescendo l’intesa tra i nuovi arrivati e che i giocatori di maggiore esperienza stiano cominciando a far valere la propria leadership in campo.

«Ancora presto per dire a che punto siamo» commenta coach Rubini. «Oggi sono arrivate alcune risposte buone dai nuovi acquisti, meno dai giovani che invece avevano fatto bene nelle altre partite. Dispiace che Motta abbia avuto un problema per cui deve ancora fare l’esordio con noi, ora sta bene ma voglio essere sicuro al cento per cento prima di rischiarlo e con lui ci manca un finalizzatore di primo livello e un giocatore in grado di darci maggiori varianti di gioco. Per quanto riguarda il Torneo Picci De Nicolao contro Vicenza, Desio e San Vendemiano lì ci si misurerà contro quelle del nostro stesso calibro e vedremo se realmente siamo cresciuti».

Ufficio Stampa Virtus Padova SSDARL

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy