Qui Treviso: coach Bjedov spiega il suo roster

Qui Treviso: coach Bjedov spiega il suo roster

Commenta per primo!

Coach Bjedov fa il bilancio del mercato e descrive la sua rosa: “puntiamo molto forte su questa rosa, che tra l’altro è composta da 8 giocatori che hanno origini o trascorsi cestistici a Treviso, quindi molto legata a questa città.”

PLAY: Cazzolato-Parente: “registi alti che si completano per età ed altezza, ma L’esperienza di Parente può aiutare Niccolò a maturare definitivamente, visto che è reduce da ottime esperienze a Treviglio, deve dimostrare di essere un giocatore vero.”
GUARDIE: Prandin-Masocco: “Masocco è in grado di fare il play e ci può dare molta intensità, tra l’altro lui gioca in casa essendo di Ponzano. Prandin l’ho allenato ad Udine, è un giocatore completo, attacca e difende molto forte e con le sue penetrazioni può liberare i tiri di Maestrello e Gatto.”
ALI: Maestrello-Rossetto-Cortesi-Gatto: “Rossetto è un ottimo difensore, in particolar modo sugli esterni, Cortesi è il jolly che ci ha regalato la società, può fare tutto e perfino marcare i primi 4 ruoli. Gatto e Maestrello non hanno bisogno di presentazioni, sono di livello superiore. Matteo se in serata al tiro, è durissimo da marcare, mentre Ivan è il nostro riferimento in campo e sotto canestro.”
CENTRI: Raminelli-Vedovato: “non è il reparto più sguarnito, anche perché Gatto può fare senza problemi anche il 5.
Raminelli è ottimo stoppatore e a rimbalzo offensivo ci può garantire tanto quanto in difesa, Vedovato è reduce da una buonissima esperienza agli europei di categoria e può reggere una DNB, anche se sarà tutt’altra cosa rispetto alla promozione.”
Ci manca solo da creare affinità tra i ragazzi, il gruppo è molto importante, costerà sacrificio e fatica visto che siamo la squadra che ha cambiato di più e abbiamo molti giovani che non hanno mai giocato a questi livelli. Ci servirà molto l’aiuto dei tifosi, il loro calore può farci fare il salto di qualità dal punto di vista caratteriale e ci spingeranno a dare quel qualcosa in più.
Daremo l’anima su ogni pallone, dovremo sputare sangue in campo: solo così torneremo sui palcoscenici che ci spettano.”

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy