RECAP SERIE B/D: A 40′ dal termine

RECAP SERIE B/D: A 40′ dal termine

 

Penultima giornata del campionato di Serie B/D andata in archivio e altri verdetti che si sono consolidati. Prime cinque posizioni della classifica certe dopo i risultati di questa domenica con questo ordine: Agropoli, Bisceglie, Palermo, e con la sfida tra Pescara e Catanzaro al primo turno dei playoff. Lotta per il sesto, settimo e ottavo posto tra Monteroni (6), Maddaloni (4) e Martina (2, tra parentesi i punti della classifica avulsa), mentre Francavilla è l’unica retrocessa. Ma andiamo con ordine e analizziamo cosa è successo in questi 40’ di gioco.

AGROPOLI-BISCEGLIE 75-82: L’incontro di cartello del weekend tra la prima matematica e la diretta inseguitrice. Partita che ha vissuto un’altalena di emozioni e una serie di parziali che hanno più volte cambiato padrone alla gara. Inizio buono dei padroni di casa poi reazione degli ospiti che toccano anche il più dieci all’intervallo. Nella ripresa Agropoli risponde con veemenza che compie sorpasso e allungo. Bisceglie non crolla, ricuce e poi mette a segno la vittoria. Per Bisceglie Stella 13 punti, 7 rimbalzi e 3 assist, Corrall 13 e 9 rimbalzi, Drigo 13 e 9 rimbalzi. Per Agropoli Romano 22 punti e 4 rimbalzi, Birindelli 14, 9 rimbalzi e 4 assist, Molinaro 11 e 14 rimbalzi.

ISERNIA-PALERMO 50-63: Palermo espugna Isernia senza brillare e consolida il terzo posto senza più poter acciuffare Bisceglie. Partita a fisarmonica con primo e terzo quarto che sostanzialmente vedono gli ospiti allungare anche sulla doppia cifra di vantaggio, mentre nei parziali pari i locali hanno avuto la forza ed il coraggio di rattoppare il gap senza però riuscire nel capovolgere il risultato prima di arrendersi definitivamente. Per Palermo Rizzitiello 17 punti e 5 rimbalzi, Antonelli 12 e 1 stoppata, Giovanatto 11, 7 rimbalzi e 3 recuperi. Per Isernia Cardinale 18 punti e 2 rimbalzi, Brighi 11, 5 recuperi e 8 perse, Rianna 9 e 10 rimbalzi.

PESCARA-TARANTO 91-66: Bastava vincere contro Taranto per essere matematicamente quarti e ciò è accaduto. Pescara non risparmia gli avversari e torna a far sorridere i tifosi dopo le ultime prestazioni piuttosto sotto tono. Solo i primi minuti sembrano disputarsi sul filo dell’equilibrio, poi i padroni di casa innescano il turbo e si permettono anche un largo turnover toccando addirittura il più 40 nell’ultima frazione prima di tirare i remi in barca. Per Pescara Bini 23 punti e 4 rimbalzi, Polonara 18, 9 rimbalzi e 5 assist, Pepe 18, 5 rimbalzi e 4 assist. Per Taranto De Paoli 23 punti e 9 rimbalzi, Tabbi 17 e 6 rimbalzi, Sirakov 13, 2 assist e 2 rimbalzi.

CATANZARO-MADDALONI 67-56: Lo scontro diretto per il quinto posto in classifca sorride al Catanzaro che riesce ad ammaestrare un Maddaloni che soprattutto nel terzo quarto è arrivato più volte ad un solo possesso di distanza dall’impattare il punteggio. L’handicap maggiore per gli ospiti è stato l’inizio di gara che ha permesso ai dirimpettai di raggiungere anche il più sedici. L’energie spese per accorciare sono poi venute meno nel rush finale merito anche degli avversari. Per Catanzaro Carpanzano 20 punti e 3 recuperi, Battaglia 14 e 4 rimbalzi, Fall 12 e 17 rimbalzi. Per Maddaloni Piscitelli 13 punti e 5 rimbalzi, Marini 11, 3 rimbalzi e 3 recuperi, Chiavazzo 10, 5 rimbalzi e 3 recuperi.

MONTERONI-FRANCAVILLA 83-51: Monteroni batte Francavilla e per se risale al sesto posto, mentre condanna alla retrocessione gli avversari che comunque hanno lottato sino alla fine pur restando sempre a debita distanza. Per Monteroni Potì 20 punti, 6 rimbalzi, e 2 stoppate, Paiano 12 e 11 rimbalzi, Ingrosso 11, 5 rimbalzi e 4 assist. Per Francavilla Prete 19 punti e 5 rimbalzi, Salafia 8 e 9 rimbalzi, Caldarola 5 e 13 rimbalzi.

VASTO-MARTINA 65-68: Il Martina espugna Vasto nel finale e risale anch’essa la china sino al sesto posto. Per Martina Di Marco 16 punti, 4 assist e 3 rimbalzi, Bruno 12, 3 rimbalzi e 3 assist, Salvadori 12, 15 rimbalzi e 6 assist. Per Vasto Dipierro 19 punti, 8 assist e 5 rimbalzi, Martelli 14 e 2 rimbalzi, Durini 10, 8 assist e 3 rimbalzi.

MOLA-VENAFRO 76-78: Altro match equilibrato deciso alla fine tra due squadre che non avevano più nulla da chiedere al campionato. Per Venafro Lovatti 24 punti e 4 rimbalzi, Petrazzuoli 22 e 8 rimbalzi, Coluzzi 10 e 4 rimbalzi. Per Mola Chiriatti 21 punti e 9 rimbalzi, Teofilo 13, 7 rimbalzi e 4 assist, Musci 12 e 5 rimbalzi.

CLASSIFICA SERIE B/D: Agropoli 44 punti, Bisceglie 40 punti, Palermo 38 punti, Pescara 34 punti, Catanzaro 32 punti, Monteroni, Maddaloni e Martina 28 punti, Mola e Vasto 20 punti, Venafro 16 punti, Taranto 14 punti, Isernia 6 punti e Francavilla 2 punti.

CLASSIFICA AVULSA 6o-8o POSTO:

Monteroni 6 punti – con Maddaloni 1-1 e -5; con Martina 2-0.

Maddaloni 4 punti – con Monteroni 1-1 e +5; con Martina 1-1 e -3.

Martina 2 punti – con Monteroni 0-2; con Maddaloni 1-1 e +3.

26ESIMA GIORNATA:

Maddaloni-Agropoli; Venafro-Monteroni; Martina-Mola.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy