Rieti: 48 ore e si parte, avversaria la Stella Azzurra

Rieti: 48 ore e si parte, avversaria la Stella Azzurra

Commenta per primo!

Mancano pochissimi giorni all’inizio di questo Campionato di DNB e la NPC Rieti è pronta ai nastri di partenza con tutte le carte in regola per ben figurare. E’ stata un’estate travagliata per il patron Peppe Cattani e per tutto il suo staff, la campagna acquisti per allestire un roster competitivo senza fare passi più lunghi della gamba, la diatriba con la Lega per il nome Rieti, visto che su tutti gli organi federali continuava ad apparire la dicitura Contigliano, e ultimo ma non meno importante la disperata caccia per reperire sponsor e aiuti. Purtroppo la crisi che attanaglia il paese è davvero feroce e trovare aiuti è un’impresa disperata, al momento non è neanche certo il main sponsor Linkem con cui sono ancora in corso trattative serrate.

Ora la palla passa al campo. Tutti sono pronti, l’obiettivo primario è vincere questo campionato ma sarebbe una cosa importantissima tornare a far innamorare di pallacanestro i tanti appassionati reatini che in questi ultimi e difficili anni hanno abbandonato gli spalti del PalaSojourner. Per fare questo occorreranno innanzitutto il gioco e i risultati e all’uopo il Presidente Cattani, di concerto con il coach Nunzi, ha allestito un’ottima squadra che tutti sperano saprà far dimenticare le delusioni delle ultime stagioni.
L’obiettivo principale dello staff della NPC è stato innanzitutto la conferma del coach Nunzi, e quindi dei giocatori più rappresentativi della scorsa stagione, il play guardia Musso, la guardia Scodavolpe, il totem reatino “Picchio” Feliciangeli, il baby Mascagni e il capitano di lungo corso Granato, che sarà l’11° uomo e avrà l’importante compito di farsi trovare pronto quando sarà necessaria la sua presenza.

Durante l’estate sono stati cercati giocatori funzionali al progetto di Nunzi e con la voglia di fare bene a Rieti. La scelta è caduta sul play Giampaoli, giocatore di grande prospettiva qualche anno fa ad Anagni con Nunzi, poi frenato da incidenti vari negli ultimi 2 anni a Firenze. L’ala piccola, che sostituirà DJ De Ambrosi che ha abbracciato la carriera di coach,sarà Nicolò Benedusi 6,8 punti e 3 rimbalzi di media nell’ultima stagione a Recanati. Giocatore di sistema, di non spiccato talento offensivo ma giocatore totale, gran difensore che qualsiasi allenatore vorrebbe. Il top player ingaggiato da Cattani è sicuramente Innocenzo Ferraro. Il lungo di Atri, vincitore negli ultimi 2 campionati a Trieste e Corato, è stato fortemente voluto e corteggiato dal Presidente, essendo il giocatore ideale per il gioco che vorrà applicare Nunzi, con centri dinamici e veloci, capaci di correre in contropiede e tirare anche dalla lunga distanza. Proprio per questo motivo è arrivato a completare il pacchetto lunghi anche Juan Manuel Caceres, ex Anagni anche lui, l’anno scorso a Bisceglie con 11 punti e 7 rimbalzi di media.

A completare la squadra sono arrivati i giovanissimi Biasich Ponziani e Auletta, che oltre a dare il proprio contributo in DNB dovranno rinforzare le squadre under 21 e soprattutto la under 19, che guidata da De Ambrosi affronterà per la 1° volta il Campionato di DNG, massimo campionato giovanile.

E’ tutto pronto per la palla a 2 di domenica 6 Ottobre alle 18 quando scenderà al PalaSojourner la Stella Azzurra Roma di D’Arcangeli, il solito mix di velocità gioventù imprevedibilità grinta e cattiveria agonistica che negli ultimi anni ha dato ha sempre dato un pò fastidio alla compagine reatina. Bisognerà iniziare con il piede giusto, il precampionato è stato positivo ma da ora si farà sul serio, e la NPC Rieti è pronta a dar battaglia, Latina è la netta favorita ma non se la porterà a casa facilmente.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy