Rieti soffre ma vince, è sua gara1 contro Montegranaro

Rieti soffre ma vince, è sua gara1 contro Montegranaro

Commenta per primo!

La Prometeo NPC Rieti con il cuore supera la Poderosa Montegranaro e fa sua gara1 con il punteggio di 78-73. Partita dura, equilibrata, entrambe le squadre dimostrano di poter vincere la partita, ma alla fine la spunta Rieti con i giocatori di casa trascinati da un PalaSojourner infuocato con quasi 2000 spettatori.

La cronaca : Rieti parte con il suo quintetto abituale, Stanic Iannone Benedusi Spizzichini e Rosignoli, coach Steffè risponde con Alessandri Ciribeni Coviello Micevic e Ravazzani.
L’inizio è per i padroni di casa, un ispirato Benedusi con 2 triple e 2 liberi porta Rieti sul 12-6, Montegranaro risponde immediatamente con la tripla di Ciribeni. Subito 2 falli per Ravazzani che deve lasciare il posto a Micevic. La partite è bella e equilibrata, gli attacchi prevalgono sulle difese, Alessandri è devastante e va a segno ripetutamente, Rieti si affida ai suoi lunghi sottocanestro, ma è Micevic con la tripla a firmare il sorpasso Poderosa al 7° sul 20-19. Rosignoli fa il bello e il cattivo tempo sotto canestro, e Benedusi sigla il 24-20, ma c’è l’immediata risposta dallì’arco di Alessandri per il 24-23. Il 1° quarto termina con il canestro di Rosignoli del 26-25.
Nel 2° quarto coach Nunzi mette a riposare Stanic e l’attacco reatino si fa più confusionario e farraginoso. Montegranaro ne approfitta, Gatti dall’arco è una sentenza e porta i suoi sul 34-29, la spinta del pubblico reatino è potente e continua e il capitano Granato mette 1 delle sue 2 bombe fondamentali in questa partita. La tripla del capitano blocca l’emorragia momentaneamente ma gli ospiti riprendono con il loro ritmo, Gatti e Alessandri siglano il 7-2 che porta Montegranaro al massimo vantaggio sul 34-41 Stanic guida il parziale di 5-0 che riporta Rieti nel match ma qui c’è l’episodio che potrebbe segnare la partita. Una rimessa laterale invertita provoca le proteste della panchine reatina, Coviello e Temperini sono i più esagitati ma nelll’accenno di rissa ne fa le spese Feliciangeli che viene espulso. Rieti perde una importantissima rotazione e si va all’intervallo lungo con gli ospiti in vantaggio 44-40.
Nel 3° quarto la NPC sembra risentire dell’episodio finale del 2° quarto, la Poderosa con Andreani e Ravazzani va sul 48-40 con Coviello che fallisce la tripla del +11, Rieti non si arrende e stringe le maglie difensive, Spizzichini schiaccia per il -6, Iannone il -3 ma è Coviello con un’altra tripla a ricacciare indietro Rieti. Entra in partita Spizzichini che inizia a dare il suo contributo e a 1′ dal termine Granato dall’angolo fallisce la tripla del sorpasso, Rosignoli all’ennesimo rimbalzo offensivo sigla il 55-57 di fine 3° quarto.
Rieti è rientrata decisamente in partita, Montegranaro sembra più imprecisa e in debito d’ossigeno, la spinta del PalaSojourner si fa sempre più incisiva, Stanic e Rosignoli per il sorpasso ma è sempre uno straordinario Gatti a firmare il 60-61. Coach Nunzi riesce a bloccare un Alessandri da 17 punti nel 1° tempo e solo 3 nel 2°. La NPC cerca le penetrazioni per caricare di falli gli avversari Alessandri e Ciribeni ne hanno 4, trova dei tiri liberi sfruttati in modo alterno, comunque sufficiente ai padroni di casa per portarsi sul 64-62 a 7′ dal termine. La partita non è bellissima dal punto di vista tecnico, ma molto intensa e equilibrata, la bomba di Spizzichini e il canestro di Rosignoli sembrano darle un indirizzo preciso, Montegranaro arretra ma non cede, Ciribeni per il -2 Montegranaro a 2’30 dalla fine, il pallone scotta, per 2 minuti non si segna più ma la mano del Capitano non trema e Federico Granato mette la sua seconda tripla della partita, ma di una importanza vitale. Il +5 a 40 secondi dal termine sembrerebbe decisivo, ma non è di certo finita, Andreani infila la bomba della speranza a 8” dal termine per il 76-73, ma i 2 liberi di Iannone mandano i titoli di coda su una partita non bellissima avvincente che ha entusiasmato il pubblico presente.
Appuntamento tra 2 giorni alle 20,30 ancora al PalaSojourner, ora la pressione passa sulle spalle di Montegranaro che deve assolutamente evitare il 2-0, ma non sarà assolutamente facile contro questa Prometeo NPC Rieti e in questo palazzo che torna a respirare aria di grande basket ed è tornato a emozionarsi e emozionare. Una cosa è certa, questo pubblico merita una categoria superiore.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy