San Severo alla ricerca disperata di punti

San Severo alla ricerca disperata di punti

A vederla col codice della strada urge una inversione ad “U” poiché dopo la grigia prestazione in diretta nazionale, la squadra di coach Piero Millina è chiamata assolutamente a vincere ed al tempo stesso è anche necessario creare una vera e propria “strada” da poter poi percorrere verso itinerari più tranquilli e meno tortuosi vista la contestazione dei tifosi organizzati sanseveresi ai danni di Millina.

L’impresa non sarà affatto facile ed una preventivabile ed ammissibile sconfitta potrebbe ulteriormente turbare gli animi scossi, infelici e fortemente innervositi dei tifosi gialloneri. Serviranno i soliti punti e rimbalzi del “terremoto” Iannilli a contrastare le offensive di Pazzi, l’estro (purchè produttivo) di Gueye e Scarponi che non le manderanno certo a dire ai dirimpettai Bolzonella e Ranuzzi, in cabina di regia la EnoAgrimm ha ancora i propri notevoli acciacchi vista la lungodegenza di Maggio per via del colpo ricevuto contro Casalpusterlengo che non permette al giovane play napoletano di allenarsi in settimana e di conseguenza a non poter esprimere il proprio massimo potenziale.

Continuano inoltre per la EnoAgrimm le complicanze dovute soprattutto al fatto che in allenamento durante la settimana la squadra non è mai al completo, impedendo così di attuare le dovute messe a punto necessarie sacrificando spesso alcuni giocatori a giocare i ruoli fuori dalle loro competenze tattiche.

Dal canto suo la Cestistica, ha però ritrovato una rotazione in più con notevoli punti da parte del lungo Del Brocco, eventuali altri punti importanti potrebbero essere messi a segno dalla giovane promessa Sirakov.

La palla a due è fissata al “Falcone e Borsellino” di San Severo per domenica alle 18.00.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy