Serie B. A Cento arriva Sanguettoli, scopriamo il “Mourinho” dei giovani

Serie B. A Cento arriva Sanguettoli, scopriamo il “Mourinho” dei giovani

Commenta per primo!
ilrestodelcarlino.it

Tramec no limits.Non è il nuovo spot della Sector, ma le lancette dell’orologio hanno scandito due colpi di assoluto rilievo.Nel giro di poche ore sono approdati all’ ombra del Guercino Marco Sanguettoli, il guru delle giovanili Virtus Bologna e Luca Fontecchio ala di grandissima qualità tecnica e fisica da Udine, forgiato anche lui dalla cantera virtussina. Il coach, definito da Roberto Spera, presidente Benedetto 1964, la fucina giovanile della Tramec, «il Mourinho dei giovani» è con ogni probabilità uno dei migliori allenatori a livello under dell’ intero panorama cestistico nazionale, un quarto di secolo in casa Virtus con un excursus in casa Fortitudo dove ha lasciato anche li il segno.Ha scoperto e lanciato talenti come Belinelli, i due Fontecchio, Imbro`acquistato dalla Virtus Siena 4 anni fa ad una cifra che qualcuno definì scandalosa, e tanti altri che sono passati dalla parte dell Arcoveggio o del Cierrebi.Un animale da palestra che si rimette in gioco in provincia, in una Cento che regala passione entusiasmo progettualità.Quello che forse manca da tempo a Bologna, dove con ogni probabilità negli ultimi anni si sono costruiti giocatori solo per far cassa.Ed in questo modo di operare  che Sanguettoli a malincuore ha detto basta, forse non si sentiva parte integrante di una famiglia che senza pensarci più di tanto l ha accantonato senza un se e senza un ma. A Cento troverà gli stimoli giusti, in una piazza che grazie al sacrificio di sponsor importanti come Baltur e M.F.Elettronica che hanno aumentato il proprio budget per un investimento da prima fascia e l entrata nel mondo Benedetto di altri marchi (CONTE S.R L. all’ esordio assoluto) per iniziare gradualmente un percorso che vuole Cento vincente anche nel mondo giovanile Certamente è facile accomunare Marco Sanguettoli a Luca Fontecchio, i maliziosi pensano che le due operazioni siano state fatte in contemporanea.Forse si,.forse no, magari Sanguettoli avrà sentito il suo ex giocatore per telefono, sta di fatto che l operazione Fontecchio è un colpo easy jet perché sul giocatore oltre a Cento erano interessate altre 2/3 formazioni.Un atleta dal talento enorme, fermato da troppi guai fisici.Se ritorna il giocatore ammirato tra Ozzano, Torino e Reggio Calabria, Luca Fontecchio è un arma illegale per la categoria, capace da solo di fare la differenza.Cento sogna in grande, Fontecchio facendo i debiti scongiuri, potrebbe rilanciarsi alla grande.Anche lui come Seba Bianchi viene da Omegna.. se è vero che il mondo è piccolo è assodato che tutte le strade portano a Cento..e non c è tom tom che tenga..

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy