Serie B. A Rimini riesce una clamorosa rimonta, a Valsesia piazzato l’acuto playoff

Serie B. A Rimini riesce una clamorosa rimonta, a Valsesia piazzato l’acuto playoff

Partiamo dalla fine: Rimini è 7ma e Forlì seconda. Il primo acuto playoff sarà il derby dei derby e non poteva essere più bello di così.

Commenta per primo!

GESSI VALSESIA – NTS CRABS RIMINI : 62-84 (17/20 – 17/24 – 11/19 – 17/21)

NTS CRABS Rimini: Perez: 9 (1/3-2/8); Meluzzi: 0 (0/0-0/0); Panzini: 20 (2/5-4/7); Sirakov: 0 (0/0-0/0); Tassinari: 14 (0/2-4/5); Chiera: 16 (3/6-1/3); Foiera: 11 (1/3-2/2); Balic: 0 (0/0-0/0); Crotta: 6 (2/5-0/0); Romano: 8 (1/1-2/5). All. Bernardi, Firic, Brugè.

GESSI VALSESIA: Santarossa: 1 (0/0-0/0); Zucca: 6 (3/4-0/0); Paolin: 5 (1/8-0/0); Giacomelli: 11 (3/5-1/4); Quartuccio: 4 (2/2-0/6); Gatti: 4 (0/2-1/6); Tomasini: 10 (3/7-1/3); Dotti: 5 (1/1-1/1); Giovara: 2 (1/3-0/0); Giorgi: 14 (5/7-0/0). All.:Panza, Carofiglio, Gilardini.

Tiri da 2: VALSESIA 19/39 – RIMINI 10/25; Tiri da 3: VALSESIA 4/20 – RIMINI 15-30: Liberi: VALSESIA 12/20 – RIMINI 19/24; Rimbalzi: VALSESIA 35 – RIMINI 37; Perse/recuperate: VALSESIA 10/3 – RIMINI 10/6; Assist: VALSESIA 7 -RIMINI 9.

La carica a molla di Bernardi ha dato i suoi frutti e non ce n’è più per nessuno. NTS CRABS prende in mano il timone della partita senza mai cedere il comando e costruisce una prova di grande autorità costringendo gli avversari ad un punteggio bassissimo e caricandoli di falli. Le avversarie sono avvisate, basta guardare l’andamento del punteggio nei parziali per una misura del dominio costante. Partiamo dalla fine: Rimini è 7ma e Forlì seconda. Il primo acuto playoff sarà il derby dei derby e non poteva essere più bello di così.

L’inizio invece è scoppiettante, Rimini apre con il “solito” Crotta che vince la palla a due e segna il primo canestro poi vola sulle ali della premiata ditta Panzini Chiera per il 9-2 che chiarisce subito le intenzioni biancorosse. Nel primo quarto i punti vengono da loro tre, a Romano e Perez restano solo rimbalzi. Ovviamente Valsesia non cede subito, smette di commettere falli e si riavvicina pericolosamente. Crotta è ancora incerottato e va a sedere per Foiera. Si chiude 17-20 per Rimini.

Nel secondo quarto è proprio Foiera che sale in cattedra, per molti minuti segna solo lui e da tutti gli altri nulla, Valsesia è lì senza produrre risultati schiacciata dal nostro veterano di lusso e dobbiamo aspettare almeno 6 minuti prima che “attenti a quei due” Panzini e Chiera scavino un solco profondo. Con Tassinari e Romano a strappare rimbalzi chiudiamo 34-44 metà gara, con un occhio alle altre vediamo che Angels vince su Forlì e SanMiniato su Monsummano. È ancora lunga.

Al rientro in campo NTS CRABS si ferma per ben 170 secondi ma tiene alto il muro difensivo e Valsesia ne rimedia solo 4 poi Panzini e Tassinari (al primo centro) rimettono a posto le cose e quando si mettono in ritmo anche Perez e Romano si capisce bene che oramai è fatta per gli ospiti.

L’ultimo quarto solo per aggiustare i bottini individuali e tutti in campo per la festa. Rimini mantiene oltre venti punti di vantaggio e tocca il +27 sull’ennesima tripla di Tassinari prima del definitivo 62-84.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy