Serie B – Alba batte San Miniato e fa un passo importantissimo verso i play-off

Serie B – Alba batte San Miniato e fa un passo importantissimo verso i play-off

Un primo tempo giocato molto sottotono non permette a San Miniato di sbancare l’ostico parquet di Alba.

di La Redazione

UNA BLUKART DAI DUE VOLTI NON RIESCE LA RIMONTA AD ALBA
Witt Acqua S. Bernardo Alba – CreditAgricole-Blukart Etrusca San Miniato 86 –
78
Blukart: Nasello 24, Benites ne, Mazzucchelli 12, Apuzzo 9, Preti, Neri 2, Trentin 5,
Capozio 4, Lasagni 2, Magini 20, Regoli. All. Barsotti Ass. Ierardi, Carlotti e Latini
Alba: Antonietti 8, Danna 7, Ielmini 3, Tarditi 11, Terenzi 18, Ndour, Callara 4,
Pollone 7, Gioda, Coltro 6, Colli 3, Dell'agnello 19. All. Jacomuzzi Ass. Abbio
Parzialie: 20 – 12, 49 – 24, 64 – 42, 86 – 78
Arbitri: Francesco Di Luzio di Cernusco sul Naviglio e Michel Bavera di Desio

La Blukart non trova la vittoria sul difficile gara ad Alba, dopo un primo tempo sottotono, che
pregiudica la gara della squadra toscana. Già dai primi frangenti di gara l'Etrusca non trova la
sua proverbiale intensità e attenzione in fase difensiva e Alba riesce a prendere un buon
vantaggio, grazie alla sostanza di Tarditi e Dell'agnello, con i soli Nasello e Apuzzo a limitare i
danni sul 20 a 12 dopo i primi dieci minuti di gioco. Nel secondo quarto Alba mantiene il
vantaggio fino a metà del tempino, quando riesce a piazzare un parziale che inchioda la Blukart
sul 49 a 24 all'intervallo, con 25 punti di distacco che sembrano un abisso incolmabile per la
truppa di coach Barsotti. Ma l'Etrusca che esce dagli spogliatoi è una squadra di orgoglio, che
gioca per il resto del match una gara di grande carattere, con Nasello e Apuzzo a lottare su ogni
pallone, iniziando una rimonta difficile, che permette comunque di avvicinare i langaroli sul 64 a
42 a dieci minuti dal termine. Nell'ultimo quarto San Miniato prova l'impresa della giornata, con
Magini, 20 punti per lui a fine gara, implacabile dall'arco e Nasello, top scorer del match con 24
punti, a riportare la squadra a meno 8 a cinque minuti dalla fine; ci vuole tutto il talento di
Terenzi, Pollone e Dell'agnello per respingere definitivamente l'assalto dei biancorossi, che
riescono comunque a limitare la gara con un passivo di otto punti, in una gara da Dottor Jekyll
e Mr. Hyde. "Complimenti ad Alba perché ha fatto una gara di grande spessore tirando da tre
punti e ai tiri liberi con percentuali inverosimili." Il commento a fine gara di coach Federico
Barsotti "Detto questo è altrettanto impossibile commentare i primi due quarti, troppo brutti
per essere veri, mentre sono orgoglioso per i secondi due quarti giocati con lo spirito e la
durezza mentale che ci ha contraddistinto durante la stagione. Da qui dobbiamo ripartire,
cercando però di capire i motivi della debacle dei primi venti minuti. È il momento più difficile di
questa esaltante stagione, se lo supereremo sarà un'occasione di crescita emotivo e tecnico per
il gruppo. Conosco bene questi ragazzi e so per certo che metteranno tutto loro stessi per
tornare alla vittoria. Nonostante questo periodo avaro di vittorie siamo padroni del nostro
destino e con due vittorie nelle gare rimaste da giocare avremo la possibilità di raggiungere un
risultato storico per la nostra società.".

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy