Serie B – Alba parte male, Empoli sbanca il Pala 958

Serie B – Alba parte male, Empoli sbanca il Pala 958

La Witt-S.Bernardo si procura un frontale nell’impatto con nuova categoria, al cospetto di una Computer Gross Empoli che si dimostra solida ed estremamente efficace

Commenta per primo!

La Witt-S.Bernardo si procura un frontale nell’impatto con nuova categoria, al cospetto di una Computer Gross Empoli che si dimostra solida ed estremamente efficace. Nonostante il buon avvio i biancorossi cadono sotto i colpi di un Giarelli monumentale: il debutto è da dimenticare, ma è anche una lezione all’università della Serie B Old Wild West.

La partita
Il Pala 958 è gremito e vestito a festa per lo storico debutto dell’Olimpo Basket in Serie B.

Coach Jacomuzzi parte con Boffelli, Calabrese, Draghici, Maino e Negro.
Risponde coach Bassi con Baparapè, Giannini, Giarelli, Marsili e Sesoldi.

La Witt-S.Bernardo parte forte, trascinata dal proprio entusiasmo e da quello del pubblico: 4-0. Empoli resta a contatto (6-4), ma un’altra fiammata biancorossa porta Maino a un gioco da 4 punti che vale il 12-4 per la gioia del Pala 958. Tuttavia, Empoli alza l’intensità difensiva e Alba non segna più. Con palle recuperate e transizioni rapide la Computer Gross piazza uno 0-15 pesante che ribalta lo score a fine primo quarto: 18-26.

I viaggianti nel secondo periodo continuano ad allungare, mentre la difesa di casa soffre. Ancora troppe palle perse langarole lanciano in contropiede Giannini e Giarelli e sul 25-34 Empoli è in fuga. La Witt-S.Bernardo, però, si rianima e torna a -9 con Draghici (30-39). L’inerzia sembra spostarsi dalla parte albese quando Boffelli sigla il 37-45, ma negli ultimi 30 secondi Empoli ricaccia indietro l’assalto: 37-49 all’intervallo. Calabrese apre le danze nella ripresa, ma Giarelli e Giannini sono incontenibili: 39-56. I padroni di casa si affidano al tiro pesante, ma le due sole triple di Negro e Boffelli non bastano a fermare gli ospiti: 45-64 a metà frazione. Jacomuzzi ferma tutto e schiera una zona che irretisce l’attacco toscano. Di contro, però, i piemontesi non segnano praticamente mai: gli ultimi 5 minuti del terzo quarto si chiudono sul 3-0 che vale il 48-64 all’ultimo mini-riposo. Nell’ultimo quarto Alba torna a difendere a uomo e Empoli chiude la partita in pochi istanti: Marsili e Raffaelli scrivono 52-74, mentre i langaroli lasciano per strada diversi tiri liberi. Il match, è praticamente archiviato e negli ultimi minuti c’è spazio per gli under delle rispettive squadre. Ne approfitta il classe ‘99 Gioda con un paio di rimbalzi e un canestro con fallo subito, che fa saltare in piedi tutto il Pala 958: 58-75. La sfida si chiude sul 62-80, con la prima vittoria stagionale per la Computer Gross. La Witt-S.Bernardo patisce nettamente l’impatto fisico dell’avversaria e si scontra con la realtà della nuova categoria. Di contro una ben più esperta Empoli, una volta prese le misure ai biancorossi, ha messo in ghiaccio la partita con un Giarelli monstre da 22 punti. Nulla è ovviamente perduto per l’Olimpo Basket Alba che sarà impegnata domenica prossima contro il Valsesia Basket.

WITT-ACQUA SAN BERNARDO ALBA: Maino 9, Calabrese 10, Boffelli 14, D’Emilio, Colli, Negro 3, Gioda 3, Dello Iacovo 3, Gallo 5, Draghici 15, Bugatti. All. Iacomuzzi, ass. Abbio.
USE COMPUTER GROSS: Giannini 12, Giancarli 13, Giarelli 22, Pelucchini, Sesoldi 5, Raffaelli 7, Baparapè 5, Antonini, Falaschi ne, Terrosi 10, Potì ne, Marsili 6. All. Bassi, ass. Mazzoni, Finetti.

Ufficio Stampa Olimpo Basket Alba
Pietro Battaglia

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy