Serie B. Alessandri monumentale, la Sandretto sbanca Ortona

Serie B. Alessandri monumentale, la Sandretto sbanca Ortona

Commenta per primo!

We’re Basket Ortona – Sandretto Falconara 76-92 (12-29, 37-50, 64-75, 76-92)

Entusiasmante match ad Ortona dove Falconara dopo una partita accesissima ha la meglio sulla We’re Basket. Per la Sandretto è il quarto risultato utile su altrettante partite mentre gli abruzzesi registrano la seconda sconfitta consecutiva, cosa che non accadeva da più di due anni.

Partenza in quarta per gli uomini di Coach Reggiani che bombardano letteralmente i padroni di casa  (7/13 da 3 nel primo quarto per Falconara), i quali pagano la grande imprecisione al tiro di tutta la squadra. Dominio sotto canestro di Maganza che corregge tutti gli errori dei compagni, mentre i lunghi biancoblù soffrono l’imponenza fisica del numero 11 sia in attacco che in difesa. Così i marchigiani chiudono la prima frazione doppiando la formazione ortonese.

L’inizio del secondo periodo è una fotocopia del primo. Ortona forza e sbaglia mentre per la squadra vestita di nero sembra tutto facile. Alessandri è decisamente in serata e sta dando il meglio di se riducendo gli errori al minimo. Ma è proprio a pochi minuti dalla sirena dell’intervallo che la We’re tenta una timida rimonta. Coach Sorgentone ordina un pressing forte tutto campo mandando in confusione i play avversari che se la devono vedere con un mastino difensivo come Musso, che riduce le distanze all’intervallo lungo.

Ma la rimonta non finisce qui. Al rientro dagli spogliatoi Ortona sembra una squadra completamente diversa rispetto a quella vista nel primo tempo. Gialloreto si sblocca completamente ed infila tre triple pesantissime. Falconara va in difficoltà, e la We’re arriva a toccare il -3 dopo essere andata sotto anche di 22 punti. Ma le batterie si scaricano e la difesa forte, che aveva caratterizzato la rimonta abruzzese comincia a lasciare sempre più spazi, permettendo alla Sandretto di prendere una importante boccata d’aria. Però, con 11 punti di scarto a fine terza frazione la partita si può dire riaperta.

Gli ultimi 10 minuti vedono una We’re molto stanca, a volte anche senza idee in avanti, contro Falconara che può contare su un superbo Alessandri. A metà quarto la differenza è sempre di 11 punti. Ed è ora che Ortona molla decisamente la presa. Ritorna la squadra dei primi due quarti, quella dei tiri forzati e della difesa inesistente. Falconara approfitta della situazione e chiude la pratica.

I marchigiani continuano così il loro, fino ad ora, perfetto inizio di stagione in testa alla classifica, mentre per gli abruzzesi il bilancio è di due vinte e due perse. Certo, aver incontrato due pretendenti alla vittoria finale come Monteroni e la stessa Falconara nelle prime partite ha influito su questa partenza non proprio brillante della We’re, ma è più che evidente che la squadra deve svegliarsi se vuole continuare a vincere come gli scorsi anni ci ha abituato.

We’re Basket Ortona: G. Di Carmine 5 (1/4) F. Gialloreto 20 (6/15, 4/12), V. Musso 12 (4/10, 2/5), A. Agostinone DNP, X. Brown 6 (3/6, 0/2), A. Leo 7 (3/5, 0/1), R. Martone 10 (4/4), M. Diomede 14 (5/10, 0/2), A. Martelli 0, E. Comignani 2 (0/4, 0/3)

Sandretto Falconara: S. Pozzetti 2 (1/3), F. Ruini 10 (3/11, 0/6), M. Battagli 0, F. Alessandri 26 (8/12, 4/5), V. Di Viccaro DNP, M. Maganza 9 (3/5), G. Eliantonio 10 (3/10, 1/6), M. Mastroianni 7 (2/4, 1/2) M. Micevic 13 (4/9, 0/1), G. Tessitore 15 (5/11, 5/9)

Rimbalzi: WER: 26 (Diomede 5)  SAN: 35 (Micevic 9)

Assist: WER: 16 (Musso 7)  SAN: 18 (Ruini 6)

Falli: WER: 23 (Leo 5)  SAN: 22 (Pozzetti 5)

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy