Serie B. Alla Stella Azzurra la sfida salvezza, Viterbo paga dazio all’Altero Felici

Serie B. Alla Stella Azzurra la sfida salvezza, Viterbo paga dazio all’Altero Felici

Vittoria strameritata per gli stellini, avanti nel punteggio per 38 minuti su 40, con gli ospiti a mettere la testa avanti soltanto nelle primissime battute del match.

Commenta per primo!

E’ della Stella Azzurra Roma la sfida-salvezza. Il 22° turno infrasettimanale del campionato di Serie B maschile proponeva una sorta di spareggio-playout anticipato contro la Terra di Tuscia Viterbo e la squadra di Germano D’Arcangeli l’ha fatto suo per 74-65 sul parquet di casa dell’Arena Felici. Vittoria strameritata per gli stellini, avanti nel punteggio per 38 minuti su 40, con gli ospiti a mettere la testa avanti soltanto nelle primissime battute del match. Nel finale di gara la Stella va anche clamorosamente vicina a ribaltare il -20 del match d’andata, con Radonjic che in contropiede fallisce la tripla del +17 con 40” sul cronometro, prima che gli ospiti accorcino al -9 finale approfittando di un calo di concentrazione stellino. Ma è lo stesso un successo che vale doppio: in classifica la formazione nerostellata esce dalla zona-playout proprio ai danni dei viterbesi, che occupano ora da soli la dodicesima piazza staccati di 2 lunghezze dai capitolini, 18 punti contro 16 al termine di questa settima giornata di ritorno.

Dopo averla sfiorata più volte in stagione Mattia Da Campo piazza la prima tripla doppia del suo torneo con 18 punti+13 rimbalzi+11 assist offrendo un contributo da “all around” per tutto l’arco di gara, dopo che Stefan Nikolic aveva dominato i primi tre quarti con la sua fisicità e i suoi movimenti potenti in avvicinamento al canestro, colpito con 7/10 al tiro per 15 punti (suo nuovo record stagionale), cui ha aggiunto 5 rimbalzi+3 assist in 25′. Capitan Todor Radonjic è uscito fuori alla distanza con un grande quarto periodo per la doppia doppia da 15+13 rimbalzi, col solito “motorino” Emanuele Trapani a griffare un’altra prestazione di valore in attacco e difesa, 14 punti+4 recuperi per il play-guardia classe ’99.

Viterbo ha provato ad opporsi al buon momento di forma dei padroni di casa con la precisione da tre di Peroni nel primo tempo (chiuderà con 4/9 al tiro pesante), le lotte sottocanestro di Marsili, fatto poi fuori da un infortunio alla caviglia a 5′ dalla fine, con la vivacità dell’ex stellino Giancarli e il discreto apporto dalla panchina di Rovere, ma è stata spazzata via a rimbalzo (49-28 per la Stella, qui bene anche Guariglia e Seye) e ha sbagliato tanti tiri liberi (16/30, 53%).

Il quintetto di D’Arcangeli intasca così la nona vittoria in 22 gare di campionato. Sabato prossimo viaggio in casa della capolista Eurobasket Roma.

STELLA AZZURRA ROMA – TERRA DI TUSCIA VITERBO 74-65 (18-18, 36-32, 56-51)

STELLA AZZURRA: Da Campo 18, Nikolic L. 1, Radonjic 15, Antonaci, Nikolic S. 15, Ulaneo 3, Seye 2, Guariglia 6, Vitale, Trapani 14. Coach: D’Arcangeli.

VITERBO: Peroni 16, Mathlouthi 2, Marsili 15, Giancarli 12, Vignali 3, Meroi, Rovere 12, Marcante 3, Cianci 2. N.e.: Casanova. Coach: Fanciullo.

ARBITRI: Picchi e Valleriani di Ferentino (FR).

FONTE: Area comunicazione Stella Azzurra Roma

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy