Serie B: Aquila Palermo a Bisceglie per sognare la A

Serie B: Aquila Palermo a Bisceglie per sognare la A

Palermo – Il cammino playoff dell’Aquila Palermo continua da dove era cominciato, ossia dal confronto con una formazione pugliese. Archiviata la pratica Monteroni, i biancorossi di coach Tucci tornano dove tutto era cominciato, al PalaDolmen di Bisceglie, sede dell’esordio stagionale in ottobre. Allora fu successo per i neroazzurri padroni di casa, ma le squadre che scesero sul parquet in quella prima giornata non potrebbero essere più diverse da quelle che si affronterannodomani dalle 19. Per i biancorossi, in mezzo, c’è stato soprattutto un cambio di allenatore, con Gianluca Tucci subentrato in corsa a Paolo Marletta. Per Bisceglie, rispetto ad allora, un Corral in più e, triste notizia di inizio playoff, un Mathias Drigo in meno, con il palermitano che ha dovuto anzitempo concludere la sua stagione per un serio infortunio al ginocchio.

(Foto Gabriella Ricciardi) Aquila-Ambrosia di regular season
Serie di semifinale, al meglio delle 5 gare, che numeri alla mano si attende equilibrata ed emozionante. Seconda contro terza, con fattore campo in favore dei pugliesi: “Abbiamo preparato la settimana impostandola su due gare nello spazio di due giorni l’una dall’altra – ha dichiarato l’allenatore Aquila Gianluca Tucci -. Psicologicamente, però, non cambia niente perché dobbiamo affrontare una partita alla volta, consapevoli di dover fare molto bene subito domani sera”. “Bisceglie è in grande forma – ha proseguito coach Tucci -, avendo realizzato un filotto recente di 12 vittorie e venendo da una serie con Maddaloni dominata nelle due gare casalinghe. Senza Drigo i numeri dicono che la squadra è addirittura migliorata. C’è più spazio per Cena, mentre Gambarota è diventato trascinatore con ottime media da tre, hanno saputo ricompattarsi. Per noi comunque cambia poco, fisicità e talento offensivo dovremo affrontarli con mentalità difensiva e capacità di stare in partita per tutti i 40 minuti, indipendentemente dal punteggio”. Gruppo biancorosso al completo, con il centro varesino Riccardo Antonelli che ha avuto il tempo per assorbire la distorsione alla caviglia sofferta in apertura di Gara2 con Monteroni: “E’ una delle partite più importanti della nostra stagione – ha confermato Antonelli -, sappiamo che per fare nostra la serie dobbiamo vincerne una fuori. Non sarà facile, ma dobbiamo provarci. Ognuno deve fare la sua parte, stringere i denti, nonostante i problemi che uno possa avere. Bisogna dare il massimo, soprattutto in gare come queste. Siamo molto carichi, stiamo dando il massimo e non vediamo l’ora di giocare domenica”.
(Foto Gabriella Ricciardi)
(Foto Gabriella Ricciardi)
Gara1 domani, domenica 10 maggio al PalaDolmen alle 19, dove l’Aquila Palermo tornerà martedì alle 21 per il secondo atto. A seguire la serie si sposterà a Palermo, che tornerà a respirare aria di grande evento a questi livelli dopo diversi decenni. Palla a due ore 19. La direzione di gara1 è stata affidata a Vitaliano Battista di Firenze e Francesco Venturini di Capannori (Lucca).

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy