Serie B: Aquila Palermo a Roma contro l’Eurobasket per il primato

Serie B: Aquila Palermo a Roma contro l’Eurobasket per il primato

Commenta per primo!

Palermo – Il giorno del big match per eleggere il leader di questo inizio di stagione in Serie B è finalmente arrivato. L’attesa è finita e questa sera dal Pala Avenali di Roma il girone C avrà un’unica capolista, almeno fino a domenica prossima. Eurobasket Roma e Aquila Palermo si ritrovano faccia a faccia a punteggio pieno dopo quattro giornate.
La Roma Gas & Power di coach Davide Bonora viaggia a vele spiegate: leader del girone per media punti (85.8), tiri da 2 (61%), tiri da 3 (36%, insieme ai palermitani e a Empoli), oltre a detenere lo scettro della miglior difesa sin qui, con soli 56 punti di media subiti a partita. Grande ritmo in transizione e spiccata fisicità nel pitturato le caratteristiche peculiari dei romani, spinti dal talento di Stanic e dall’esperienza di Alex Righetti, argento con la nazionale azzurra ad Atene 2004, e attualmente sui 19 punti di media per gara.
“Per noi si tratta del terzo incontro di cartello in questo inizio di campionato – spiega alla vigilia il coach dei palermitani Gianluca Tucci -, e forse quello più complicato contro la squadra che in casa si esalta più di tutte. Dobbiamo affrontare la gara con grande rispetto per ogni pallone, contro un avversario che ha nel gruppo, specie sul piano difensivo, il suo punto forte. Abbiamo speso molto in settimana, la chiave sarà tenere il ritmo e reggere psicologicamente”.
Grande entusiasmo in casa Aquila Palermo attorno alla squadra, alimentato dalle prove di spessore caratteriale offerte, ad esempio, nelle sfide con Napoli e Scauri. Nonostante i cambiamenti di inizio stagione, i biancorossi sono in crescita soprattutto come gruppo. Una squadra palermitana che in inizia a fare della compattezza la sua vera arma. Seppur privi del suo capitano Nelson Rizzitiello, il cui rientro è imminente, il roster biancorosso ha ampiamente dimostrato di essere davvero “lungo” di potere reggere l’urto con qualsiasi formazione. Quello di oggi è solo l’antipasto di una sfida che si preannuncia infinita, tra due delle favorite del torneo per il salto do categoria.
“Teniamo a vincere, come Roma, ma dopo sole cinque giornate sarà più importante capire come perdi o come vinci una gara così – conclude coach Tucci -. Due punti fanno comodo a tutti, ma con un inizio così equilibrato contano di più fattori come la forma fisica e il morale con cui ne esci. Sarà senza dubbio una bella gara anche da vedere sugli spalti”.
Palla a due alle ore 17. Prevista grande affluenza di pubblico. La coppia arbitrale sarà veneta. A dirigere la gara è stata chiamata la coppia formata da Francesco Menegalli di Grezzana (VR) e Alessandro Vantini di Verona.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy