Serie B: Aquila Palermo ad Agropoli per pareggiare la serie finale

Serie B: Aquila Palermo ad Agropoli per pareggiare la serie finale

Commenta per primo!

Agropoli – Neanche il tempo di assorbire la mini delusione di gara 1 al Pala Di Concilio, che l’Âquila Palermo si rituffa subito con mente e corpo nella finale play off di Serie B Girone D per sfidare sul parquet campano la corazzata biancoblu. Ieri due sedute di allenamento nel palazzetto agropolese con coach Tucci che ha povato a trovare nuove contromisure per arginare la strapotenza fisica dei campani. Non è ancora una gara da dentro o fuori ma riveste un’importanza fondamentale, in considerazione del fatto che la prossima settimana la sfida si sposterà al PalaMangano e potere affrontare le due sfide casalinghe di martedi’ 2 giugno alle ore 18 e giovedi’ 4 giugno alle 20.30.

l’Aquila deve reagire, mettere da parte la delusione per quella che poteva essere un’impresa, considerando soprattutto il cammino imperiale dei campani in questi playoff, e concentrarsi sulla possibilità di strappare un importantissimo punto in vista del doppio impegno sul parquet del PalaMangano, qualora i biancorossi riuscissero a portare a casa almeno una vittoria tra il secondo e il terzo atto della sfida che condurrà una delle due squadre alle semifinali nazionali per la promozione nella nuova serie A2. Serviranno le migliori armi a disposizione di coach Tucci, a partire da una difesa che ha fatto grandi cose negli ultimi due atti della serie contro Bisceglie e per larghi tratti della prima sfida contro Agropoli. Cozzoli e Merletto saranno armi particolarmente pericolose, sia dall’arco che nello sfruttare i pick and roll di Antonelli, giocatore fondamentale per i biancorossi sotto entrambi i canestri. E anche la panchina dovrà dare il proprio contributo per riuscire a portare la serie in parità.

Palla a due alle ore 20.30, per un’altra sera la Palermo della palla a spicchi si ferma per tifare Aquila con tanti chilometri che la separa dai propri beniamini, prima di accoglierli nuovamente nel PalaMangano, divenuto sempre di più il “teatro dei sogni” della formazione biancorossa.
La gara sarà diretta da un duo sardo, Marcello Callea di Porto Torres (Ss) ed Alberto Morassutti di Sassari.

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy