Serie B: Aquila Palermo: Al via con l’obiettivo..migliorArsi!

Serie B: Aquila Palermo: Al via con l’obiettivo..migliorArsi!

Commenta per primo!

Palermo – Il nuovo gruppo biancorosso si è dato appuntamento al PalaMangano, per svolgere test fisici al mattino e prima seduta vera e propria della stagione al pomeriggio.

Erano presenti tutti i nuovi arrivi, ad eccezione dell’ultimo acquisto in ordine di tempo, Emanuele Urbani, che ha raggiunto il capoluogo solo questa mattina. Carichi di lavoro pesanti per sopportare la fase iniziale di una stagione lunga e impegnativa, che partirà ufficialmente il prossimo 27 settembre con la prima gara a Scafati, contro la neopromossa Cesarano, e durerà sino a giugno 2016, playoff compresi, che l’Aquila Palermo spera di rivivere da protagonista come quelli archiviati un paio di mesi fa.

“Sono molto contento di essere qui e ho visto i miei nuovi compagni subito molto motivati – ha confessato l’italoargentino Federico Requena, tra i volti nuovi di quest’anno in Aquila -. E’ ancora troppo presto per fare giudizi, però l’energia è quella giusta. La nostra ambizione è quella di fare il meglio possibile per rispondere alle grandi attese della società”.

“Il primo giorno credo sia emozionante un po’ per tutti, l’ambiente è sereno – replica Nelson Rizzitiello, in piena fase di recupero – vedere i tuoi compagni che si allenano mentre tu fai esercizi dedicati per recuperare dall’infortunio non è proprio bellissimo, però so di dover lavorare duro per tornare ad essere utile alla squadra. Di motivazione ne ho tanta, e quest’anno abbiamo una squadra lunghissima con dieci giocatori abituati ad incidere in ogni momento. Vogliamo fare meglio dell’anno scorso”.

“L’obiettivo principale di questa prima settimana di lavoro è creare il gruppo, l’amalgama tra nuove e vecchia conoscenze – spiega coach Gianluca Tucci -. Abbiamo ricercato sul mercato un certo atletismo e quella duttilità che ci consentirà di poter fare giocare tutti i giocatori almeno in un paio di ruoli. I confermati, conoscendo già il nostro metodo di lavoro, potranno dare una grande mano ai nuovi e in più avranno quella fame dettata dalla consapevolezza di aver lasciato qualcosa a metà nella passata stagione. Dovremo riprendere da dove ci eravamo fermati”.

Nel percorso di preparazione, anche dei test importanti contro squadra di caratura come la Moncada Agrigento (29 agosto ad Agrigento), che l’anno scorso ha sfiorato la promozione in A1 in finale contro Torino e la Pallacanestro Trapani (2 settembre a Palermo), squadra di A2 Gold.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy