Serie B. Basket Scauri alla prova Virtus Valmontone

Serie B. Basket Scauri alla prova Virtus Valmontone

Dopo la brillante affermazione di Catanzaro, il Basket Scauri è atteso dall’impegnativo incontro con una delle favorite alla vittoria finale

Commenta per primo!

Inizia un trittico terribile per il Basket Scauri, che vedrà la squadra tirrenica incontrare in serie tre delle quattro squadre attualmente prime in classifica: la Virtus Valmontone e il Palestrina, principali accreditate alla vittoria finale, e la Luiss Roma, squadra giovane e molto in forma.

Scauri arriva dalla brillante affermazione di Catanzaro, dove ha risposto sul campo alle numerose critiche dei tifosi dopo la sconfitta interna con Teramo. La squadra tirrenica ha giocato con il piglio giusto, con maggiore concretezza in fase realizzativa (un terrificante 77% da due punti e il 45% da tre), supplendo così al minor numero di rimbalzi conquistati (13 a 23) e ai pochi tiri liberi avuti rispetto agli avversari (10 contro 22), conducendo la partita per l’intero arco dei quaranta minuti. Questa volta determinanti sono stati i senatori, in particolare Santiago Boffelli, che ha riscattato l’opaca prestazione contro Teramo, che è stato sicuro e preciso nei momenti topici dell’incontro segnando punti determinanti (18 finali con 4/7 da tre punti), Dante Richotti (autore di 13 punti) e Andrea Lombardo, molto concreto in difesa, arma che ha permesso a Scauri di limitare molto i calabresi, primo fra tutti il capitano Davide Carpanzano che ha subito in modo determinante gli scauresi, che gli hanno consentito un tabellino di soli 3 punti.

Consapevole della forza dell’avversario è l’allentore scaurese, Enrico Fabbri: “Affrontiamo una corazzata, una delle squadre più accreditate, con Palestrina e Cassino, alla vittoria finale. Valmontone è una formazione completa, in ogni ruolo, con almento 7/10 di altissimo profilo. Ha una batteria di esterni di prim’ordine, con Guarino, Martino, De Fabritiis e Carrizo, ai quali si aggiunge Caceres, una bella persona, sia come giocatore che come uomo, che ho avuto il piacere di allenare. C’è poi Bisconti, uno dei lunghi più forti del campionato di Serie B, e dei giovani di grandissimo interesse, primo fra tutti Reali, che qui è un cambio, ma che da qualsiasi altra parte giocherebbe in quintetto base; infine, sono allenati da un tecnico molto valido come Origlio. Per questo con i miei ragazzi ci siamo allenti anche sull’intensità agonistica della partita. La mia è una squadra molto giovane, che deve acquisire esperienza e questo lo potrà fare solo con il lavoro. Abbiamo inziato con molto anticipo la preparazione proprio per questo motivo. E solo così potremo ottenere i risultati e gli obbiettivi che ci siamo prefissati. Ho visto grande impegno da parte di tutti, anche di fronte alle difficoltà, come a Catanzaro dove per l’indisponibilità del palazzetto la domenica mattina prima della partita, i giocatori hanno messo lo stesso agonismo allenandosi in un campo all’aperto e in cemento, che abbiamo trovato con i dirigenti della Società a pochi passi dall’albergo dove alloggiavamo”.   

Saranno perciò questi gli ingredienti con i quali il Basket Scauri cercherà di irretire l’Air Fire Virtus Valmontone, una squadra costruita per vincere e che già nelle prime giornate ha messo in evidenza il proprio potenziale, con tre vittorie in altrettante gare (Vis Nova, Virtus Cassino e Zannella Cefalù), che la collocano al primo posto in classifica, con Palestrina, Luiss Roma e Cuore Napoli Basket. Nell’organico laziale, alle conferme importanti del lungo Luca Bisconti (con un passato in Serie A2), della guardia fondana Antonio De Fabritiis, lo scorso anno molto vicino a vestire la casacca scaurese, e dell’ala Andrea Martino (giunto dalla esclusa Azzurro Napoli a tre quarti della scorsa stagione), quest’anno si sono aggiunte altre pedine di primo piano. Tra tutti, due fuoriclasse per la Serie B, l’esperto play Francesco Guarino (lo scorso anno a Matera e poi a Ferrara) e l’ala Manuel Antonio Carrizo, che ha sfiorato lo scorso anno la promozione in Serie A2 a Cassino, ai quali si aggiunge un altro giocatore altrettanto importante, l’ala Juan Manuel Caceres, elemento molto esperto per la Serie B. Completano l’organico alcuni giovani molto promettenti, come il play Marco Reali (ex Eurobasket), le ali Alfonso Di Ianni e Riccardo Callara e il centro Stefano Saletti. Una squadra, perciò, che ha la sua forza nella grande esperienza dei suoi uomini migliori, guidati da Agostino Origlio, un allenatore giovane, alla sua seconda stagione a Valmontone, con importanti trascorsi come assistente, in particolare nella stagione 2009/2010, come vice di Giovanni Perdichizzi a Brindisi, anno della promozione in Serie A1.

L’inizio della partita è fissato, come sempre, per le 18,00 al Palazzetto dello Sport “Claudio Borrelli” di Scauri, per la quale sono stati designati i signori, Luca Santilli di Recanati (MC) e Marco Guarino di Campobasso.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy