Serie B – Bisceglie dilaga su Corato e resta in corsa per il terzo posto

Serie B – Bisceglie dilaga su Corato e resta in corsa per il terzo posto

I nerazzurri travolgono gli avversari in un derby dominato negli ultimi due quarti. Grande entusiasmo sugli spalti del PalaDolmen. Ora testa alla sfida di Pescara

di La Redazione

Era fondamentale vincere e la Di Pinto Panifici Bisceglie l’ha fatto nel modo più eloquente possibile, travolgendo Corato in un derby equilibrato solo per metà gara. L’accelerazione poderosa dei nerazzurri nel terzo periodo ha tramortito gli avversari, relegati ai margini della partita, divenuta una festa del popolo Lions per il 18esimo successo stagionale (undicesimo fra le mura amiche del PalaDolmen). Il gruppo guidato da coach Gigi Marinelli lotterà fino in fondo per conquistare il terzo posto: la sfida del sabato santo a Pescara (ore 20:30) sarà decisiva per stabilire la posizione di Bisceglie in griglia playoff.

Sostenuti da un pubblico numeroso, caldo e appassionato, Marco Rossi e compagni hanno dato un’altra prova di compattezza in difesa, lasciando le briciole ai neroverdi ospiti, tenuti al 28% dal campo, surclassati a rimbalzo (45-27), negli assists (21-4) e per valutazione (113-25). Una prestazione eccellente, frutto dell’evidente superiorità della Di Pinto Panifici, che solo un ottimo Marini (19 punti e 8 rimbalzi) ha cercato di contrastare.

Corato ha retto nei primi due quarti: il 16-17 di fine prima frazione è stato l’ultimo vantaggio della squadra di Verile, che da quel momento in poi non ha più condotto nel punteggio. Andrea Chiriatti e soci hanno posto le basi del successo nel secondo periodo, mordendo in difesa (bene Mazzarese) pur senza riuscire a prendere il largo a causa di percentuali non altissima malgrado i diversi tiri aperti costruiti.

La svolta al rientro dall’intervallo lungo, con un’irresistibile progressione orchestrata da Gianni Cantagalli (top scorer con 21 punti) e Daniele Tomasello (11 con 7 rimbalzi) che nel giro di cinque minuti ha permesso ai padroni di casa di toccare un ragguardevole +18 (51-33), solo parzialmente ricucito dall’unico tentativo di rientro dei frastornati contendenti (53-39); un break di 11-6 ha scavato l’ulteriore solco, confermato da una tripla di Tredici in apertura di ultimo quarto (67-48). Il divario è cresciuto a 20 punti grazie a Kushchev della lunetta (70-50) mentre il canestro dalla lunga distanza del biscegliese Federico Lopopolo è valso il +23 (78-55). Cesare Zugno ha siglato il +25 (80-55), ancora Tredici ha fissato lo score sul +27 conclusivo, solo per un eccesso di sfortuna non incrementato da Quarto di palo. Grande gioia nell’ambiente nerazzurro. Ora il durissimo faccia a faccia in terra abruzzese, per definire i contorni di un risultato sportivo già decisamente al di sopra delle aspettative.

DI PINTO PANIFICI BISCEGLIE-CORATO 84-57

Di Pinto Panifici Bisceglie: Rossi 3, Smorto 20, Cantagalli 21, Chiriatti 3, Tomasello 11, Tredici 10, Zugno 7, Mazzarese 4, Lopopolo 3, Kushchev 2, Quarto di palo. Allenatore: Gigi Marinelli.
Corato: Martina, Dell’Uomo, Verile, Iannelli 3, Piccaluga, Stella 13, Antrops 6, Marini 19, Boffelli 11, Idiaru 3, Cicivè 2, Morresi. Allenatore: Marco Verile.
Arbitri: Mirko Picchi di Ferentino (Frosinone), Giorgio Silvestri di Roma.
Parziali: 16-17, 34-29, 62-45.
Note: nessun uscito per cinque falli. Tiri da due: Di Pinto Panifici Bisceglie 22/35, Corato 15/36. Tiri da tre: Di Pinto Panifici Bisceglie 8/27, Corato 3/28. Tiri liberi: Di Pinto Panifici Bisceglie 16/23, Corato 18/24. Rimbalzi: Di Pinto Panifici Bisceglie 45, Corato 27. Assists: Di Pinto Panifici Bisceglie 21, Corato 4.

FONTE: Uff. Stampa Lions Basket Bisceglie

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy