SERIE B – Caserta ferma Catania e mette in cassaforte il primo posto nel girone

SERIE B – Caserta ferma Catania e mette in cassaforte il primo posto nel girone

La Decò Caserta, dopo un avvio sonnecchiante, ha la meglio sull’Alfa Catania e ipoteca il primo posto nel girone D di questa Serie B.

di Emanuele Terracciano

La Decò Caserta vince sua venticinquesima partita stagionale contro l’Alfa Catania e mette in cassaforte il primo posto in classifica alla fine della regular season. A parte alcune fasi di evidente distrazione da parte dei bianconeri, la partita non è quasi mai stata in dubbio con i padroni di casa che hanno quasi sempre evidenziato la loro superiorità tecnica sugli avversari.

LA CRONACA – L’Alfa Catania mette subito grandissimo agonismo in campo trovando un 4-0 di parziale che spaventa la Decò. I padroni di casa reagiscono con le giocate di Ciribeni e Dip, ma i siciliani insistono con Provenzani e Gatti portandosi sul 9-4. Caserta all’improvviso alza il ritmo e, con una serie di conclusioni da tre punti mandate a bersaglio, concretizza un parziale di 15-0 che ribalta la situazione. Catania nel finale di quarto prova ad arginare l’emorragia e limita i danni arrivando al primo mini intervallo in svantaggio di sole dieci lunghezze sul 24-14 in favore della Decò Caserta.

Come nella prima frazione, Catania parte bene anche nella seconda sfruttando la scarsa intensità degli avversari che le permette di portarsi a -7 sul 28-21. Dopo il timeout voluto da coach Oldoini, la Decò si ritrova in attacco arrivando abbastanza bene vicino al ferro, ma in difesa continua a concedere molto agli ospiti che non si lasciano staccare con facilità. Nella fase finale del secondo quarto il ritmo della partita scema un po’ ma Pasqualin e Ranuzzi permettono ai bianconeri di chiudere la prima metà di gara in avanti di quattordici lunghezze sul 50-36.

Dopo lo spettacolo dei Dunking Devils nell’intervallo, si riprende a giocare con due contropiedi micidiali di Ciribeni che danno una pesante spallata alla partita. Il canestro di Rinaldi porta il vantaggio della Decò a ventuno punti (60-39) e sembra dare il segnale di inizio a un lungo garbage time ma Catania abbozza un tentativo di rientro e si riporta a -14 (62-48). La Decò non reagisce con veemenza e l’Alfa, pur non facendo vedere cose eccelse, rosicchia sempre si più lo scarto che la separa dagli avversari e si porta addirittura a – 7 (66-59) dopo il comodo canestro di Mavric. Prima dell’ultimo mini intervallo un guizzo di Ranuzzi permette ai padroni di casa di arrivare all’ultimo quarto di gioco in vantaggio per 73-59.

Il quarto quarto si apre con un 7-0 di parziale della Decò che porta di nuovo lo scarto tra le due compagini al di sopra delle venti lunghezze sull’80-59. La lunga fase di garbage time finale fissa il risultato sul 94-77.

DECÒ CASERTA 94-77 ALFA BASKET CATANIA (24-14; 50-36; 73-59)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy