Serie B – Caserta soffre ma alla fine doma l’HSC

Serie B – Caserta soffre ma alla fine doma l’HSC

La Decò Caserta batte la Stella Azzurra e vendica la partita di andata.

di Emanuele Terracciano

La Decò Caserta vince ancora in casa e ribalta lo scontro diretto contro una Stella Azzurra scesa al PalaMaggiò con tutta l’intenzione di ripetere l’impresa dell’andata. I campani, nonostante percentuali dalla lunetta molto scadenti, sono riusciti a vincere grazie a un grande impatto di capitan Sergio nelle fasi finali del match.

LA CRONACA – L’avvio di partita offre ritmi abbastanza alti e uno spettacolo gradevole al pubblico del PalaMaggiò che vede la sua squadra condurre il gioco fin dall’inizio grazie a un Marcelo Dip in grande spolvero e alla pericolosità offensiva di Rinaldi. La tripla di Hassan dall’angolo regala il +12 (16-4) ai bianconeri che, nonostante un rallentamento nel finale, chiudono il primo quarto di gioco in vantaggio di undici lunghezze sul 18-7.

La Stella Azzurra entra in campo nel secondo quarto con tutt’altra determinazione e la tripla di Costi del 18-10 spinge coach Oldoini a un immediato timeout per rimettere le cose in ordine. I bianconeri continuano a mostrarsi abbastanza confusionari in attacco ma gli avversari sembrano venir loro dietro e, pertanto, la partita vive una fase di stallo. Bottioni e Hassan smuovono le acque e regalano alla Decò il nuovo +12 (22-10), ma poi Caserta non da continuità al suo gioco e gli avversari, pur non giocando una meravigliosa pallacanestro, si riportano in singola cifra di svantaggio sul 22-14. La tripla dall’angolo di Costi manda la Stella Azzurra all’intervallo sotto di sole cinque lunghezze sul 26-21.

In avvio di terzo quarto l’HSC si riporta immediatamente a -3 (26-23), ma la Decò reagisce e, soprattutto grazie alle triple di Rinaldi e Ciribeni, ritrova la doppia cifra di vantaggio sul 37-26. Dopo un timeout, l’andamento della partita non cambia di molto con la Decò che gestisce senza però andare alla giugulare della partita. La partita si apre d’improvviso con una serie di brutte palle perse da parte di Caserta che da alla Stella Azzurra la possibilità di riportarsi con dei facili contropiedi a -6 sul 42-36. Oldoini chiede timeout e al rientro in campo Rinaldi dall’arco da ossigeno ai bianconeri che chiudono il terzo quarto avanti di otto lunghezze sul 45-37.

La Stella Azzurra non si scrolla di dosso dai padroni di casa che trovano un po’ di sicurezza in Sergio e Petrucci che riportano la Decò a +12 sul 52-40. I capitolini reagiscono con un perentorio 10-0 di parziale che trova il suo culmine nella tripla di Foku che vale il -2 (52-50) quando mancano poco più di quattro minuti alla fine della partita. Dopo il timeout voluto da coach Oldoini, Caserta trova nei lunghi Valentini e Sergio l’arma principale che le permette di concretizzare un 5-0 di parziale che rimette cinque punti di distacco tra le due formazioni in campo. Nell’ultimo minuto di gioco si entra con la Decò in vantaggio per 61-56 frutto di una pesantissima tripla di Biagio Sergio. È di nuovo il capitano bianconero, questa volta dalla lunetta, a mettere un altro mattoncino per la vittoria bianconera: infatti, quando mancano 25’’ alla sirena finale porta i suoi a +6 sul 62-56. Costi realizza un canestro velocissimo, Bottioni fa 2/2 dalla lunetta ma un fallo antisportivo sanzionato a Petrucci potrebbe rompere le uova nel paniere a una Caserta che riesce però lo stesso a vincere per 64-60 e a ribaltare anche lo scontro diretto.

DECO’ CASERTA 64-60 HSC STELLA AZZURRA (18-7; 26-21; 45-37)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy