Serie B. Cassino non sa più vincere in casa, passa Barcellona

Serie B. Cassino non sa più vincere in casa, passa Barcellona

Inaspettato scivolone casalingo per la BPC Virtus Cassino che esce sconfitta nettamente dal proprio campo per mano del Basket Barcellona che conferma la propria vocazione corsara.

Commenta per primo!

Inaspettato scivolone casalingo per la BPC Virtus Cassino che esce sconfitta nettamente dal proprio campo per mano del Basket Barcellona che conferma la propria vocazione corsara , si aggiudica infatti la seconda gara in trasferta dopo aver patito due sconfitte a domicilio.

Ed è praticamente lo stesso ruolino di marcia dei padroni di casa di stasera , infatti specularmente i rossoblù cassinati inanellano la seconda sconfitta a domicilio mentre avevano violato il campo avverso due volte.

I siciliani conducono praticamente per tutta la durata della gara e si aggiudicano meritatamente i due punti, lasciando i cassinati virtussini  ancora a secco di vittorie casalinghe.

In sede di commento Cassino prima volta mostra qualche problema di tenuta difensiva e potrebbe aver chiuso la sua avventura al Palasport di Atina , “O. Soriano” con una sconfitta, nella speranza che si possa giocare nella città martire già dalla prossima gara interna.

Paradossalmente se si considerano le due sconfitte con l’Eurobasket Roma in finale di play off dell’annata 2015-16 e se si prende in considerazione questo inizio di stagione , la debacle di ieri sera rappresenta la quarta sconfitta consecutiva tra le mura amiche per i cassinati guidati da coach Luca Vettese.

L’analisi statistica del match ha però messo in luce una differenza minima tra le due formazioni in tutte le voci a favore dei siciliani.

Barcellona ha perso più palloni , 21 contro i 18 di Cassino ; ne ha però recuperati 2 in più , 12 vs 10.

Barcellona ha tirato sostanzialmente meglio sia da due , 50% vs 41 % , che da oltre l’arco dei 6.75; 37 rimbalzi complessivi per Barcellona vs 32 di Cassino .

Dunque i particolari hanno fatto la differenza e qui bisogna aggiungere una direzione arbitrale decisamente insufficiente con ben 5 antisportivi fischiati contro Cassino e due tecnici , uno per parte .

Tuttavia già nel primo quarto gli ospiti prendono un buon margine di vantaggio, giocando bene in attacco e limitando molto i giochi offensivi della Virtus. Dopo il +12 siciliano firmato da Stefanini , 16 a 4 , Cassino si scuote con Valesin e il buon impatto di Birindelli dalla panchina. Cassino risale fino al – 4 alla fine dei primi 10 minuti . 16-20 il primo mini parziale per gli ospiti.

Nel secondo periodo la BPC riprende le redini del match con un Potìin grande spolvero. La Virtus sorpassa i rivali con una grande reazione di orgoglio, ma Barcellona risponde immediatamente, trovando un nuovo vantaggio in doppia cifra grazie a Brunetti e all’ex Grilli. Valesin e Serra colpiscono dalla lunga ma la premiata coppia barcellonese fissa il 32-44 con cui si va all’intervallo.

Sergio e Birindelli provano a svegliare gli ardori cassinati  al rientro dagli spogliatoi. La Virtus riesce ad arrivare fino al -9 ,  ma Barcellona piazza un altro break mortifero con le triple di Rodriguez, Brunetti e Grilli in sequenza  toccando addirittura il +21.

Giampaoli,in serata no al tiro, 0 su 7 da due, tenta comunque di guidare una reazione rossoblù ma gli ospiti non sbagliano davvero un colpo e vanno all’ultima pausa sul 50-68.

È ancora Sergio a tenere a galla la Virtus, e con Potì la Virtus arriva fino al -10 .

Ma la formazione siciliana risponde con le sue individualità alle invenzioni tattiche di Vettese che con la box Cassino prova a tentare di rientrare in partita e a sperare , ma per lunghi minuti , 3 , nessuno segna . Il cronometro corre veloce e i giallorossi gestiscono al meglio il finale, chiudendo sul 65-80 con la bomba di Rodriguez.

“Gli episodi dolorosi come questo non ci toglieranno mai la voglia di creare momenti importanti per la nostra Virtus. E sono certo lo faremo vedere sin da domenica prossima” afferma il DS della BPC il dottor Leonardo Manzari.

“Loro avevano più fame di noi ed hanno meritato di vincere” esordisce così Luca Vettese coach dei cassinati “prendiamo atto della situazione e cominceremo fin da lunedì a preparare la prossima partita con la giusta determinazione. A questa squadra non manca niente , pecchiamo solo in concentrazione in certi passaggi o difettiamo nell’approccio alle gare. Noi siamo un team che deve essere concentrato per 40 minuti , quando lo siamo , siamo davvero una bella squadra  ma quando perdiamo in concentrazione diventiamo diversi e siamo questi di questa scellerata partita. Comunque dobbiamo essere positivi perché questa sconfitta ci farà riflettere bene sulle cose da correggere e sistemare . Direi e la definirei quasi salutare , passatemi il termine. Praticamente a noi conviene giocare in trasferta perché tra le mura amiche avvertiamo una tensione ingiustificata che ci paralizza , dovremo fare un lavoro psicologico profondo” conclude il coach cassinate .

Sull’altro fronte parola all’assistant coach Edy Consoli , che arriva ai microfoni della stampa in sostituzione del coach Milan Nisic , “Il nostro obiettivo era quello di partire forte per dare un impronta positiva alla gara. Quando poi le cose vanno così bene entri subito in fiducia e la gara ha preso sin da subito l’inerzia giusta per noi. Siamo entrati in campo sereni , tranquilli e decisi a portare a casa il risultato e ci siamo riusciti. I ragazzi sono stati bravissimi a rimanere concentrati per tutto l’arco dei 40 minuti .”

BPC Virtus Cassino  – Basket Barcellona 65-80

Parziali : 16-20, 16-24, 18-24, 15-12

BPC Virtus Cassino : Biagio Sergio 15 (2/4, 3/7), Gianluca Valesin 13 (3/5, 1/2), Duilio Ernesto Birindelli 13 (3/5, 1/2), Stefano Poti 7 (2/2, 1/3), Maurizio Del Testa 6 (1/3, 1/5), Andrea Giampaoli 4 (0/7, 1/5), Valerio Marsili 4 (2/5, 0/0), Filippo Serra 3 (0/0, 1/1), Renato Quartuccio 0 (0/1, 0/1), Gugliemo Fabio 0 (0/0, 0/0)

Tiri liberi: 12 / 18 – Rimbalzi: 33 , 7 + 26 (Duilio Ernesto Birindelli 11) – Assist: 13 (Gianluca Valesin, Duilio Ernesto Birindelli, Renato Quartuccio 3)

Basket Barcellona: Rodriguez 18 (1/4, 5/10), Brunetti 18 (3/5, 2/4), Grilli 16 (2/6, 3/6), Stefanini 12 (5/9, 0/4), Sereni 9 (4/4, 0/0), De angelis 7 (2/5, 1/4), Paunovic 0 (0/1, 0/1), Ippedico 0 (0/0, 0/0), Teghini 0 (0/0, 0/0), GiusppeVarotta 0 (0/0, 0/0)

Tiri liberi: 13 / 20 – Rimbalzi: 37 , 11 + 26 (Rodriguez 11) – Assist: 17 (Grilli 7)

FONTE: Uff. Stampa BPC Virtus Cassino

Fotogallery a cura di Marika Torcivia

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy