Serie B. Cassino, si parte contro Maddaloni

Serie B. Cassino, si parte contro Maddaloni

Commenta per primo!

QUI CASSINO

Inizia , finalmente , la nuova stagione . Un lungo mese di pre season ha alimentato il desiderio tra gli appassionati ed i tifosi di questa BPC Virtus Cassino che si accinge a disputare il secondo consecutivo campionato di serie B . Campionato Nazionale per la città martire dunque . E si parte alle ore 18.00 di sabato 26 settembre finalmente tra le mura amiche . Sì perché la BPC Virtus Cassino nelle ultime due stagioni , ultime due apparizioni in campionati nazionali , dapprima C nazionale e poi , lo scorso anno , prima apparizione in serie B Nazionale , ha sempre dato il via ai propri campionati fuori dalle mura amiche.

Stavolta le V rossoblù partiranno invece da Atina , ancora una volta, per le note vicende , dal Palasport del Soriano, avversario di turno uno tosto , uno di quelli da prendere con le molle e soprattutto da avvicinare con cautela perché pronto a mordere in maniera letale.

Scenderà sul parquet di Via della Cartiera infatti la Pallacanestro S.Michele Maddaloni . Avversario veterano di questi palcoscenici , avversario dalla grande storia e soprattutto dalla  grande tradizione .  La A.S.D. Pallacanestro San Michele Maddaloni nasce nel settembre del 2006. Partita fin dai primi anni con un progetto ambizioso, al termine della stagione 2012-13 raggiunge la promozione in serie B Nazionale , l’ennesima promozione, la quarta in sei anni. Al Pala Mazzola di Taranto fu infatti una grande festa biancazzurra, con 150 tifosi arrivati da Maddaloni. Nella stagione successiva la Pallacanestro San Michele sale al proscenio della difficile categoria di Divisione Nazionale B, il degno palcoscenico per il pubblico maddalonese, dal palato finissimo. Il roster riparte dal gruppo collaudato formato da Desiato, Garofalo, Chiavazzo, Rusciano e Piscitelli, guidato in panca dall’esperto coach Massaro.

Nello scorso anno sportivo , 2014-15 , il secondo campionato consecutivo in Serie B della Pallacanestro San Michele vede il ritorno a casa del maddalonese doc Biagio Sergio, che si ricongiunge con i vari Desiato, Piscitelli e Garofalo rafforzando lo zoccolo dei prodotti locali. Ancora in biancazzurro anche Chiavazzo e Rusciano, diventati ormai maddalonesi d’adozione, con al timone sempre coach Massaro.

Quest’anno cambio al timone della prima squadra , cambio tecnico , Massaro è stato sostituito da Monda . Un preciso segnale per le rinnovate ambizioni del team campano.

Rinnovato lo staff tecnico con Giovanni Monda promosso head coach della prima squadra, egli  sarà coadiuvato dagli assistenti Massimiliano Palmisani, arrivato dallo Scafati Basket 1969, e Ferdinando De Maria, tecnico delle giovanili calatine da ben due stagioni.  Per quanto riguarda il roster invece, in questa estate si è deciso ancora una volta di puntare sullo zoccolo duro (Desiato, Chiavazzo, Garofalo, Piscitelli e Rusciano) che da quattro anni a questa parte sta raccogliendo risultati eccelsi all’ombra delle “Due Torri”. Con loro sono stati confermati i due under Marini e Ragnino, è stato  aggiunto l’altro giovane Florio arrivato dalla Viola Reggio Calabria. Ma il colpo maddalonese dell’estate è stato sicuramente l’acquisto dell’ala argentina Caceres , proveniente dall’Ambrosia Bisceglie. A completare il roster come ultima aggiunta vi è un altro giovane di belle speranze come il lungo Christian Perillo, giunto in prestito dal Basket Club Giugliano e che nella passata stagione ha militato tra le fila dell’Academy Basket Nola.

Insomma sarà una gara durissima . Maddaloni è un team assolutamente rodato con atleti che si conoscono a menadito e giocano insieme da diversi anni.

“Sarà durissima “ esordisce coach Luca Vettese ai microfoni di stampa e TV a margine della manifestazione “Sosteniamo la maglia” nel corso della quale sono  state presentate le nuove maglie di gioco ai tifosi , agli “Amici della VIRTUS” e alla stampa.  “Li conosco bene” continua il coach delle V rossoblù “ non mollano mai e gettano sempre , di default , il cuore oltre l’ostacolo. Noi dovremo essere assolutamente attenti a partire bene ed essere concentrati sin dalle prime battute di una giornata che si preannuncia come una vera e propria battaglia sportiva. Confidiamo nel nostro pubblico che attendiamo numeroso sugli spalti del Soriano di Atina.”

Dunque palla a due alle ore 18.00 al Palasport del Soriano di Atina .

Nel corso della manifestazione “Sosteniamo la maglia” la dirigenza virtussina ha illustrato anche le modalità di accesso al Palazzo dello sport per seguire le partite della Virtus. La maggior parte degli eventi saranno ad accesso libero , verranno comunicate le partite con ingresso a pagamento 10 giorni prima dell’evento stesso .

“Inizia una nuova stagione e ci si augura che si possa vedere un bel basket giocato “ ha chiosato Donatella Formisano “ noi ce l’abbiamo messa tutta affinché i nostri tifosi e gli appassionati della palla a spicchi possano assistere ad uno spettacolo godibile e di livello . Adesso tocca ai nostri atleti , noi lasciamo a loro il proscenio , sappiamo di poter contare su ragazzi affidabili e pieni di entusiasmo che hanno sposato un progetto serio e perché anche ambizioso”.

QUI MADDALONI

La Pallacanestro San Michele Maddaloni è pronta all’esordio nel suo terzo campionato di Serie B, che la vedrà opposta domani, sabato 26 settembre alle ore 18:00, contro la Virtus Cassino. La formazione biancazzurra affronterà per la prima volta nella sua storia la squadra frusinate, ma non per questo la partita non riserverà degli interessanti spunti. Cassino è formazione costruita per cercare il grande salto, che annovera tra le proprie fila un giocatore come Roberto Chiacig, già avversario del Maddaloni due anni fa quando indossava la casacca dello Scafati. Fabio Lovatti ex Venafro, Luca Castelluccia ex Lanciano, ma anche Manuel Carrizo e Luca Ianes sono giocatori che sicuramente sono un lusso per questa categoria. Sarà un esordio dunque difficile, ostico, per capitan Nino Garofalo e compagni, ma non per questo l’esito è già definito. La partita che sarà disputata al PalaSoriano di Atina sarà arbitrata dai signori Andrea Bernassola di Palestrina (RM) e Gianluca Cassiano di Fiumicino (RM).
«Domani avremo sicuramente uno spirito battagliero – ha dichiarato l’head coach biancazzurro Giovanni Monda – perché quella di Cassino è la prima partita della stagione che mette i due punti in palio. Cercheremo di fare un cambio di passo rispetto a quello che è stato il precampionato, e lo dovremo fare anche perché l’avversario non è semplice. Cassino è annoverata tra le squadre più forti del nostro girone, ed ha un peso specifico che gli consentirà di aprire il campo grazie proprio al peso ed ai centimetri che si possono permettere di avere nell’area. Noi abbiamo ancora molto da lavorare per trovare la giusta alchimia, ma in vista di questo esordio dovremo essere bravi a – ha concluso il capo allenatore maddalonese – controllare i tempi, accelerare quando ci è possibile senza però andare fuori ritmo che comporterebbe poi delle controindicazioni».
0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy