SERIE B. Catanzaro batte Maddaloni e conquista il quinto posto. Ai play-off c’è Pescara

SERIE B. Catanzaro batte Maddaloni e conquista il quinto posto. Ai play-off c’è Pescara

Commenta per primo!
Gianluca Carpanzano, Mvp del match tra Catanzaro e Maddaloni

Missione compiuta per la Sfy Planet Catanzaro. Al PalaPulerà cade anche il San Michele Maddaloni e per i giallorossi l’impresa quinto posto è fatta con una giornata d’anticipo. Ai play-off sarà sfida con l’Amatori Pescara, mentre per la compagine di coach Massaro posizione e avversario si decideranno nell’ultimo turno della regular season.

È stata una partita maschia, quella di ieri, con tanti errori da una parte e dall’altra, ma che alla fine è stata decisa dalla difesa super di Catanzaro (non a caso finora la migliore del campionato) e dalle giocate di Battaglia e Carpanzano che, nel momento migliore del Maddaloni, quando cioè la formazione campana, sotto l’impeto di Piscitelli, Marini e Chiavazzo, si era riportata più volte ad un possesso di distacco (finale del terzo quarto e inizio ultimo), hanno messo dentro canestri pesanti che l’hanno nuovamente (e definitivamente) allontanata.

Scuderi e compagni, dopo un inizio così così, avevano cominciato a macinare punti in attacco e ad erigere un muro invalicabile sotto il proprio canestro, concedendo solo tiri difficili e forzati agli avversari. Nel secondo periodo i giallorossi raggiungevano così il massimo vantaggio per due volte (+16 al 14’ e al 16’), poi abbassavano l’intensità e i campani impedivano loro di scappare, rientrando in partita in maniera importante nel terzo periodo. Ma il Catanzaro aveva il merito di rispondere colpo su colpo ai tentativi di aggancio degli ospiti, grazie alle giocate di Pasquale Battaglia e nell’ultimo quarto Gianluca Carpanzano. Proprio il numero 5 giallorosso firmava 10 punti nei 10’ finali, contribuendo in maniera decisiva al break con cui i calabresi chiudevano definitivamente i conti e “rubando” così il titolo di Mvp del match al compagno, espulso nel finale per un battibecco con Guastaferro, anch’esso finito anzitempo sotto la doccia.

Al termine della gara un raggiante coach Tunno ha dedicato la vittoria sul Maddaloni e la conquista del quinto posto al tifoso Leonardo, sempre vicino alla squadra nonostante nell’ultimo periodo sia alle prese con importanti problemi di salute.

  

SFY PLANET CATANZARO – SAN MICHELE MADDALONI  67-56

SFY PLANET CATANZARO: Carpanzano 20, Scuderi An. 3, Sereni 6, Morici 5, Fall 12, Battaglia 14, Naso 6, Ippolito, Zofrea 1, Scuderi Al. ne. Coach: Fabrizio Tunno

SAN MICHELE MADDALONI: Piscitelli 13, Desiato 7, Garofalo, Rusciano 8, Chiavazzo 10, Ragnino, Salanti ne, Guastaferro 7, Marini 11, Rollo. Coach: Massimo Massaro

ARBITRI: Leggiero e Bartolomeo

NOTE: parziali 18-9, 36-25, 50-45. Usciti per 5 falli Carpanzano (Catanzaro), Desiato e Guastaferro (Maddaloni). Espulsi al 38’13’’ Battaglia (Catanzaro) e Guastaferro (Maddaloni).

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy