SERIE B. Catanzaro, con l’Empoli a caccia del “colpaccio”

SERIE B. Catanzaro, con l’Empoli a caccia del “colpaccio”

Commenta per primo!

Dopo l’onorevole sconfitta subita contro la “corazzata” Nuova Aquila Palermo, la Mastria Vending Catanzaro è pronta per una nuova ardua prova, questa volta contro l’Use Computer Gross Empoli di coach Givanni Bassi, che domenica scorsa ha regolato la pratica Fondi grazie ad un netto 99-77. La Mastria Vending dovrà mantenere alta la concentrazione contro una squadra che attualmente gravita in una posizione di classifica migliore per effetto dei sei punti totalizzati al cospetto dei quattro dei giallorossi. Mantenere alta la concentrazione con la speranza di ripetere l’ottima prova di due domeniche fa: questo il diktat di coach Andrea Cattani, che ha catechizzato i suoi inculcando loro la giusta mentalità per ben figurare ed ambire ai due punti. Carpanzano e compagni hanno lavorato molto sull’aspetto mentale nel corso della settimana e nonostante la giovane età media è proprio in questo momento che i giallorossi dovranno auto-convincersi dei loro mezzi e trovare fiducia nelle enormi potenzialità del gruppo. La salvezza è ancora lontana e il campionato lunghissimo, ma già dalla gara contro Empoli si potrà vedere di che pasta è fatta la Mastria Vending Catanzaro. A suonare la carica è proprio il trainer catanzarese che, nel rammentare le ottime prove fornite, chiede ai suoi di credere di più nella conquista del risultato. “A Palermo ci siamo disuniti e non abbiamo confermato i primi due quarti. Dalla Sicilia però siamo tornati con delle certezze che prima non avevamo e spero che i miei ragazzi hanno capito che basta un po’ di concentrazione e determinazione in più per far bene”. Il tecnico giallorosso sa di affrontare una squadra di tutto rispetto ed ha già pronte le contromisure per disputare una grande prestazione. “Ci troveremo davanti ad un avversario importante, la classifica parla chiaro. Il loro roster è composto da elementi validi in ogni reparto, non buttano mai un pallone e si buttano tutti quanti a rimbalzo sia i difesa che in attacco. Una squadra dura da affrontare, ma se noi giochiamo con la stessa intensità di Palermo possiamo ottenere il massimo”. Importante sarà anche il sostegno del PalaPulerà che diventerà determinante ai fini dell’obiettivo da raggiungere.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy