Serie B. Cecina, archiviare contro Monsummano il momento negativo

Serie B. Cecina, archiviare contro Monsummano il momento negativo

Con un Giacomo Dell’Agnello in più, fresco acquisto della Gr Services Cecina di questa settimana, la squadra di coach Campanella si prepara ad affrontare domani al PalaPoggetti la Meridien Monsummano.

Commenta per primo!

A cura di Michele Amadori

Con un Giacomo Dell’Agnello in più, fresco acquisto della Gr Services Cecina di questa settimana, la squadra di coach Campanella si prepara ad affrontare domani al PalaPoggetti la Meridien Monsummano.Una sfida difficile contro una squadra coriacea, molto forte in attacco e con una difesa che, nelle ultime uscite, ha limitato bene alcune carenza mostrate nella prima fase del campionato. Monsummano è il secondo miglior attacco del girone per punti realizzati: 1429 punti, secondi soltanto ai 1436 realizzati dalla capolista Forlì.

Dopo la sconfitta di metà novembre con Forlì, con Monsummano che annaspava delle zone medio basse della classifica, i pistoiesi hanno attraversato un momento d’oro di otto vittorie consecutive che hanno trasformato il campionato dei ragazzi di coach Niccolai proiettandoli a quota 20 punti. Poi, dalla gara con Cento, la prima senza Scarone, sono venute due sconfitte, l’ultima delle quali in casa con Oleggio dove Monsummano ha offerto la peggiore prova, soprattutto in attacco, della stagione. Contro Cecina, dunque, i biancoblù hanno tutte le intenzioni di tornare a far prender quota all’ottovolante fermo da due turni.

Su nove trasferte, Monsummano è tornato a casa con 5 vittorie e con i 79 punti circa realizzati di media lontani dal PalaSport Cardelli, ha dimostrato di non temere la lontananza da casa. Attenzione maggiore a Giorgio Sgobba, ala grande di 201 centimetri che viaggia con una media 17,6 punti. Monsummano manda regolarmente in doppia cifra anche altri 4 giocatori: Andrea Tommei, play classe 1991 che ha realizzato 16,2 punti di media, Gabriele Giarelli, ala grande da 14,2 punti, la guardia Andrea Maggioro (12,3) e il play vecchia conoscenza dell’ambiente rossoblù, Tommaso Tempestini, autentica scheggia dello scacchiere di Niccolai in grado di totalizzare 11,3 punti a partita, ma soprattutto assist-man totale con 6,2 passaggi decisivi ai compagni in media per ogni gara. In casa Cecina c’è grande fiducia.

Le sconfitte consecutive non hanno scoraggiato i ragazzi di Campanella che stasera avranno anche l’arma in più Giacomo Dell’Agnello che andrà a rinforzare le scelte di coach Campanella da schierare sotto canestro. Sarà importante, rispetto alle precedenti uscite, riuscire a imporre il proprio ritmo fin dai primi minuti, evitando i blackout iniziali che in più di un’occasione ultimamente hanno permesso agli avversari di scappare fin da subito.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy