Serie B. Cecina, contro Oleggio per il 13° successo

Serie B. Cecina, contro Oleggio per il 13° successo

Commenta per primo!

Si apre con la sfida casalinga contro la Mamy Oleggio il 2016 della Gr Services Cecina di coach Campanella. La gara di domani sera alle 18.00 sarà l’ultima di un girone di andata straordinario che, fino al momento ha riservato a Cecina 12 vittorie in 14 partite disputate.

I rossoblù vogliono chiudere al meglio il girone e aprire l’anno con una vittoria, ma l’ostacolo Oleggio si presenta come non facile da superare. Guardando alla classifica, dove Cecina si presenta all’anno nuovo con 24 punti figli di ben 12 vittorie su 14 partite nella prima parte di stagione e gli “squali” di Oleggio vi rrivano con 10 lunghezze, si potrebbe pensare a una partita tutto sommato semplice e favorevole a Del Testa e compagni. Tuttavia non sarà così e servirà la miglior Gr Services per battere la squadra allenata da coach Vescovi. Oleggio, infatti, dopo un avvio non positivo, con appena due vittorie contro Trecate e San Miniato nelle prime 7 giornate, ha poi inanellato una serie di 3 vittorie consecutive tra la fine di novembre e l’inizio di dicembre battendo Rimini, Torino e la Don Bosco Livorno e dimostrando uno stato di forma in netta crescita. Poi, nelle ultime due uscite, altri due risultati negativi contro Piacenza e Faenza, ma la Mamy è determinata a interrompere di nuovo la striscia di sconfitte e fare lo sgambetto a Cecina. Analizzando alcuni dettagli che possono dare una chiave di lettura alla partita, Oleggio in trasferta è una squadra da 64 punti di media, mentre la formazione di Campanella tra le mura del PalaPoggetti viaggia a un ritmo di 74 punti: una differenza di 10 punti che, se viene rispettata, sposta gli equilibri della partita a favore dei rossoblù.

Proseguendo con i numeri, la Gr Services ha una percentuale nettamente migliore al tiro da dentro l’arco (53% vs 42%), mentre dalla distanza e nei liberi la forbice diminuisce: 33% vs 28% nei tiri da fuori e 79% vs 76% dalla linea della carità. Passando ai singoli, dicevamo, Oleggio è una squadra con un buon mix di esperienza e talento. I “vecchietti” della squadra sono Ferrari (classe 1975) e Sacco (classe 1981), entrambi vecchie conoscenze della Gr Services per via della loro lunga permanenza in serie B. Quest’anno Ferrari e Sacco viaggiano rispettivamente con 11,3 e 6,8 punti e sono tra i giocatori più impiegati da Vescovi. Meglio di loro alla voce punti realizzati, ci sono 3 giocatori. Il primo è Riccardo Coviello, un’ala piccola classe 1988 che segna con una media di 14,2 punti a partita ed è il giocatore col più alto minutaggio della squadra piemontese. Dietro di lui ci sono Andrea Resca, il regista della squadra, 13,8 punti di media e un ottimo 53% nei tiri da 2 oltre a un 91% dalla linea dei liberi e Alessandro Paesano, un centro classe 1993 da 200 cm e 12,4 punti di media a partita. Sarà una gara dove, ancora una volta, la difesa giocherà un ruolo fondamentale, ma per Cecina, dove da quest punto di vista le prestazioni non sono mai calate, sarà importante ritrovare brillantezza in attacco. Dopo la gara con Oleggio, nemmeno il tempo di assimilare il risultato e si torna in palestra, peché mercoledì, giorno dell’Epifania, ci sarà la trasferta a Livorno per la prima di ritorno.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy