Serie B. Cecina, il pokerissimo passa per Faenza

Serie B. Cecina, il pokerissimo passa per Faenza

Commenta per primo!

E’ il turno della Raggiosolaris Faenza. La Gr Services Cecina di coach Campanella, domani sera alle 18.00 cercherà di mantenere l’imbattibilità contro una formazione ostica che ha vinto le prime due giornate di campionato per poi arrendersi con San Miniato e Cento nelle ultime due uscite. Per contro Cecina arriva alla sfida sulle ali degli otto punti in classifica e con un gruppo sempre più affiatato e motivato. La squadra romagnola che affronta Cecina ha un’età media di 26 anni, ma lo zoccolo duro è composto da giocatori di indubbia esperienza e qualità. In cabina di regia Regazzi si affida a Dal Fiume, trentaduenne da 3 stagioni a Faenza e a Lorenzo Benedetti, 21 anni, anch’egli alla terza annata in maglia neroverde. Il 2 titolare è Giovanni Penserini: 27 anni proveniente dalla A2 dove l’anno scorso sotto la guida dell’ex coach rossoblù Mattia Ferrari ha giocato con la casacca dei Knights di Legnano e quest’anno viaggia con una media di 12 punti come secondo miglior marcatore della Raggiosolaris. A precedere Penserini nella classifica marcatori dei romagnoli c’è Daniele Casadei, il giocatore di maggiore esperienza nello scacchiere di Regazzi. 34 anni, anch’egli proveniente dalla A2 dove per due stagioni ha vestito la maglia di Ferrara, ha una lunghissima carriera alle spalle e anche esperienze in A1 con Imola nei primi anni del 2000. Casadei è un ala grande di 200 cm in grado di segnare ben 18 punti di media a partita. L’avvio di stagione di Faenza è stato ottimale. La squadra di Regazzi ha vinto con Trecate all’esordio e si è ripetuta alla prima casalinga contro Cus Torino. Poi due sconfitte consecutive: una batosta contro San Miniato dove Faenza ha rimediato il classico “ventello” e contro Cento dove i neroverdi hanno giocato alla pari con la Tramec ma alla fine si sono arresi per 4 punti di distacco (67-71). Dal canto suo Cecina in settimana ha svolto regolarmente gli allenamenti e ha preparato la sfida con Faenza con la solita cura e attenzione. Campanella, fin dal termine della vittoria con Monsummano, ha messo subito in guardia i suoi perché quella con Faenza è una partita delicata dove niente è scontato e dove la classifica non conta affatto. Servirà senza dubbio il miglior Basket Cecina, con qualche passo avanti rispetto alla gara di Montecatini con la Meridien. Faenza è una squadra che tira molto e prova spesso anche le conclusioni da 3: nei tiri da dentro l’arco viaggia con un buonissimo 45%, mentre dalla distanza la percentuale scende a 28,3%. Molto precisi dalla lunetta (77%), i romagnoli sono anche abili rimbalzisti con 33 di media contro i 27 di Cecina. Servirà dunque la solita gara molto intensa in difesa e lucida in attacco.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy