Serie B. Cecina – Monsummano, derby senza stimoli

Serie B. Cecina – Monsummano, derby senza stimoli

Commenta per primo!

Ultima di regular season per la Gr Services Cecina contro Monsummano. Una sfida che ha poco da dire a livello di classifica, visto che Cecina ha conquistato il secondo posto matematicamente e Monsummano si è salvata con un decimo posto che fa onore alla squadra pistoiese. Il clima, ovviamente, sarà disteso, anche se con i playoff alle porte è necessario mantenere alta l’asticella della concentrazione. Oltre alla volontà di tornare a vincere in casa, l’altra motivazione alla base della gara con Monsummano sarà anche la sconfitta, col risultato di 76-64, che i rossoblù rimediarono nell’ultima gara di andata, nonché prima partita del 2015, contro la formazione pistoiese. Due buoni motivi per giocare per vincere e confermarsi squadra da battere. L’avversario di turno si presenta al PalaPoggetti col decimo posto in classifica e 20 punti complessivi frutto di 10 vittorie in 25 partite disputate. Un campionato, quello di Monsummano che ha conosciuto dei buoni momenti, come ad esempio proprio la vittoria con Cecina, quella con Livorno alla prima giornata o la sconfitta al fotofinish, 53-54 rimediata con Siena in un’avvincente partita. Nelle ultime 5 uscite, Monsummano ha guadagnato 2 vittorie con Torino e Mortara e 3 sconfitte. A livello di singoli il miglior realizzatore della squadra pistoiese è Matteo Martini con 16 di media e nono posto nella speciale graduatoria dei cannonieri della Serie B. Buona la media rimbalzi di Damiano Verri, pivot titolare con 6,9, mentre negli assist e nei recuperi spicca un ex cecinese, ovvero Tommaso Tempestini: 4,5 di media a partita nei servizi ai compagni e 1,5 palla recuperata a gara. Dalla distanza, invece, attenzione a Matteo Botteghi che viaggia col 67% delle realizzazioni da fuori l’arco. La partita che ci aspettiamo è quella classica da fine stagione ma sicuramente non mancherà l’impegno e l’agonismo da parte delle due squadre: per Cecina, ovviamente, la testa sarà già ai play-off. A proposito della fase successiva, domani sera sapremo l’avversario dei rossoblù: attualmente a occupare la settima piazza c’è proprio Piombino, ma oltre ai gialloblù sono altre due le formazioni che potrà incontrare Cecina nei quarti di finali dei play-off, ovvero Pavia e Bottegone. Entrambe sono due autentici ossi duri. Bottegone è una squadra scorbutica, massiccia e ostica, contro la quale Cecina ha sempre incontrato difficoltà. Pavia, invece, protagonista già dei play-off cecinesi la scorsa stagione, è, sulla carta, una delle formazioni migliori del lotto; se nella regular season ha incontrato diverse difficoltà, nella seconda fase sarà sicuramente ben diverso.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy