Serie B. Cecina OK anche contro Oleggio, secondo posto in tasca

Serie B. Cecina OK anche contro Oleggio, secondo posto in tasca

Commenta per primo!

Gr Services Cecina – Mamy Oleggio 69-45

Gr Services Cecina: Fratto 6, Toscano 11, Del Tesavilli 5, Zaccariello 3, Bruni 5, Medizza 10, Pistillo 3. All.: Campanella. Ass.: Bandieri e Pio.

Mamy Oleggio: Ferrari 12, Coviello 12, Paesano 4, Sacco 8, Okeke 2, Gay 0, Gallinari 2, Crusca 5, Frison n.e. All.: Vescovi. Ass.: Di Cerbo. Arbitri: Venturini e Giansante.

Parziali: 16-7, 20-13, 14-13, 19-12.

Torna a sorridere anche al PalaPoggetti la Gr Services Cecina. La squadra di Campanella, al termine di una prova dominata fin dai primi minuti, chiude con 24 punti di vantaggio e il bilancio del girone di andata dice 13 vittorie su 15 partite. Il 2016, dunque, non poteva aprirsi nel migliore dei modi e adesso la testa è già alla sfida di mercoledì contro Livorno al PalaMacchia. La cronaca. Ad aprire le marcature è Cecina con due liberi di Gambolati al quale replica Coviello. Saranno, tuttavia, gli unici punti firmati da Oleggio per oltre 7′, visto che i biancorossi di Vescovi torneranno a segnare ancora con Coviello soltanto a 2’50” dal primo intervallo. Nel frattempo Cecina, nonostante qualche errore,scava un solco importante di ben 13 punti grazie a Gambolati (4 pt), Fratto (3 pt), Toscano (1 pt) e capitan Del Testa (5 pt): 15-2. La Mamy Oleggio prova ad accorciare nel finale di tempo con Crusca e Ferrari e al 10′ siamo sul 16-7. Cecina torna subito in doppia cifra con Bruni da 3 e Favilli in sospensione (21-8) e a 7’45” dall’intervallo lungo, la schiacciata di Toscano vale il +15. Sacco segna da 2 e nelle occasioni successive entrambe le formazioni sbagliano due possessi a testa. Si torna a segnare al 14′ con Toscano in sospensione (25-10). Paesano e Coviello a metà tempino confezionano un break da 0-5 e Oleggio si riporta a -10. Dopo un canestro in sospensione di Gambolati, ancora Coviello consente ai suoi di di scendere sotto la doppia cifra e il gap rimane tra 12 e 9 punti per i 2′ successivi. Poi Caroti suona la carica da 3 (32-20) e sul finale del tempino è Del Testa che la mette ancora dentro da 3 per il +16: 36-20. Al rientro in campo Caroti risponde a Ferrari e con Medizza Cecina aumenta il suo vantaggio a 18 lunghezze: 40-22 al 24′. Ferrari accorcia a -15 con 3 liberi dopo un fallo di Del Testa al 25′ e nei 3′ successivi, le due squadre sbagliano molto, arrivando a 2′ dal termine del tempino col punteggio di 46-31. Toscano, confermando la sua ottima prova, dà un nuovo strappetto al 29′ segnando 3 punti che valgono il +19: 50-31. Fratto inaugura le marcature dell’ultimo tempino, ma poi la prima metà della frazione è tutta di marca piemontese che, pur sbagliando molto, fa meglio di Cecina mettendo insieme un break da 0-7 con Okeke, Paesano e Ferrari che consentono alla Mamy di tornare a -14. Cecina in ogni caso non si lascia impensierire e nei minuti successivi si limita a controllare il vantaggio. Anzi, nei minuti finali il gap torna a crescere e c’è gioia anche per Lorenzo Pistillo, giovane under 18, che appena entra segna da 3 per il delirio del pubblico cecinese che lo aveva invocato a gran voce.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy