Serie B. Cecina, sfida di cartello: contr Valsesia ci si gioca il secondo posto

Serie B. Cecina, sfida di cartello: contr Valsesia ci si gioca il secondo posto

Commenta per primo!

Partita di cartello al PalaPoggetti di Via Toscana nell’anticipo di Pasqua della terzultima giornata di stagione regolare. La Gr Services Cecina di Campanella, infatti, si gioca la certezza matematica del secondo posto affrontando i diretti avversari della Gessi Valsesia. Dopo il raggiungimento dell’obiettivo stagionale dei playoff con 5 giornate di anticipo, la squadra cecinese ha l’opportunità di mettere a segno un altro grande colpo e di accedere alla fase successiva da una posizione privilegiata che le consentirebbe di iniziare la serie dei playoff affrontando la settima classificata. Un risultato che nessuno avrebbe messo in conto a inizio stagione e che, invece, si sta concretizzando vittoria dopo vittoria. Indipendentemente dalla posta in palio che sicuramente è alta, la partita di stasera sarà un match vero, tra due squadre che hanno vinto rispettivamente 17 e 16 partite e che hanno dimostrato lungo l’arco delle gare disputate di meritare in pieno la posizione occupata. Cecina, oltre al secondo posto in classifica, avrà anche la forte motivazione di voler conservare l’imbattibilità nelle gare casalinghe: un record che appartiene soltanto alla squadra di Campanella in tutti e 4 i gironi della serie B. La Gessi Valsesia che arriva a Cecina questa sera è una squadra molto forte e quadrata, reduce da 3 vittorie consecutive dopo il periodo di flessione attraversato circa un mese fa e caratterizzato da due sconfitte ravvicinate. Nell’ultima partita in particolare, Valsesia si è sbarazzata di Pavia con una prestazione maiuscola, facendo leva sull’ottima difesa (la terza del campionato in base ai punti subiti dietro a Siena e la stessa Pavia) e sulla prova del bomber Laudoni autore di 18 punti e miglior marcatore della squadra con 16,5 a partita di media. A livello di singoli, la squadra di Campanella dovrà stare attenta a Walter Santarossa, spesso e volentieri in doppia cifra con 10,8 di media e a Pierpaolo Picazio, anch’esso avvezzo a superare quota 10 con 10,7 di media. Santarossa e Picazio sono i due uomini di maggiore esperienza con i loro 36 e 35 anni e rappresentano il faro di una squadra composta per la maggior parte da ragazzi poco più che ventitreenni di media. La situazione in casa Cecina, dopo l’entusiasmante rimonta che ha portato la squadra di Campanella alla vittoria contro la USE Empoli, è buona. La squadra si è allenata bene nel corso della settimana preparando scrupolosamente una partita delicata. Con un Gambolati ancora in recupero per Cecina (la cui presenza in campo sarà valutata nel pre-game) sarà fondamentale trovare soluzioni alternative in avanti e puntare sui tiri dalla distanza, cercando così di mettere in difficoltà una difesa blindatissima come quella piemontese. All’andata, nonostante il punteggio basso (54-69) i rossoblù ebbero la meglio grazie a un ultimo quarto disputato in modo impeccabile. Dopo la gara casalinga con Valsesia, il derby al Palatenda di Piombino e l’ultima in casa con Monsummano. Visto l’andamento nelle posizioni centrali della classifica, se la posizione di Cecina la sapremo forse già questa sera, per conoscere l’avversario dei playoff dovremmo attendere l’esito dell’ultima giornata di regular season.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy