Serie B. Cento: Lecco prima tappa verso l’A2

Serie B. Cento: Lecco prima tappa verso l’A2

Commenta per primo!

Il popolo biancorosso è in fermento, domenica (palla a due alle ore 18) si alza il sipario, primo atto, del viaggio nei play off della Benedetto. Ospite dei biancorossi, dominatori del girone della morte, è il Basket Lecco, 8a in classifica, reduce dal rush finale con scalpo nobile, quello di Montichiari , che ha regalato ai ragazzi terribili di coach Meneguzzo, la prima post season nella storia del sodalizio lariano. Sulla carta visti anche i precedenti in stagione (un secco 2-0 per i padroni di casa, con il 71-76 lacustre bissato dal 79-58 tra le mura amiche) non ci sarebbe partita, ma si sa i play off sono un campionato a parte, dove la tensione nervosa, il cuore spesso fanno la differenza .Addentriamoci nei numeri per capire chi sta meglio alla vigilia di questa attesa sfida, che sarà arbitrata dal signor Sebastiano Tarascio di Priolo (Sr) e dalla signorina Valentina Nioi di Assemini (Ca).

QUI TRAMEC: secondo miglior attacco del girone (76,6 punti di media realizzati) 3a miglior difesa (67,9 subiti) 23 gare vinte in campionato su 28 disputate, che diventano 24 su 31 considerando il percorso in Coppa, reduce da 5 vittorie consecutive, la formazione di casa sogna di ripetere la striscia monstre di successi, 9 in fila, che la farebbe decollare nel primo turno e partire con un secco 2-0 nelle semifinali (qui la toccatina è d obbligo).Ma per far ciò bisogna scrollarsi di addosso la tensione contro una squadra che ha tutto da guadagnare e nulla da perdere.Per scacciare le paure servono i solidissimi Bianchi e Cutolo ali da oltre 27 punti e 13 rimbalzi, giocatori che Lecco può soffrire se giocano spalle a canestro, l imprevidibilità di capitano DiTrani (12,1 punti e 3,6 assist 3° nel girone) la verve realizzativa dai 6,75 di un Demartini miglior specialista in casa biancorossa (11,1 punti e 37% dall’ arco).Ovvio, controllare i tabelloni (Cento con 38,3 è leader in assoluto) dove Quarisa in attacco fa la voce grossa (3 degli oltre 11 li prende il lungo veneto) e saper non far esaltare Lecco a campo aperto dove se è in serata fa male.Attenzione poi al fattore campo: Lecco in regalare season giocò con la curva in sciopero e in silenzio dopo una multa conseguenza del match con Montichiari, domenica il clima non sarà da silenzio parla Agnesi ma da bombonera stile Boca- River, tanto per intenderci.

QUI LECCO: scende al Pala Benedetto con la leggerezza di avere tanto da guadagnare e poco da perdere.Il match con Montichiari può aver fatto spendere energie fisiche e mentali, ma coach Meneguzzo sa che i suoi boys non intendono sfigurare a discapito della prima della classe.Lo sa anche Giulio Mascherpa (16 punti per gara 7 falli subiti il leader di specialità del girone) che al cospetto dei suoi amici pavesi DiTrani ed Ikangi vuole essere un fattore.Con lui ad aprire la scatola il fighter Andrea Dagnello (11,6 punti con il 45% da 3) cresciuto in maniera esponenziale nel corso della stagione.Sotto le plance il cattivo di turno è l ex Cecina Andrea Capitanelli (9,2 punti, 54% da 2p, 8 rimbalzi e leader nelle stoppate con oltre 1,5 fotografie per match) che con Cento ha fatto sempre gare intense.Giorgio Piunti (9,4 punti+ 6,5 rimbalzi ed anche 4,3 falli commessi, leader del girone) se fosse meno irruento farebbe felice il suo allenatore ,che si sfrega le mani con il duo DeAngelis- Todeschini (16 punti per gara) e soprattutto con il nei acquisto Davide Andreaus (11 punti, 42% da 3p, 82% tl+ 4 rimbalzi) entrato in corsa d opera per sostituire l infortunato Negri (11,5 punti+3 rimbalzi), operazione ben riuscita.Per provare a vincere Lecco deve essere aggressiva, non accettare gli 1vs1 di Bianchi e Cutolo, pressare a tutto campo evitando di far correre Cento..ovviamente tra dire ed il fare ci sono oceani ed avversari da superare.
GLI UOMINI DECISIVI: da una parte Paolo Vitali (8,1 punti+3,9 rimbalzi) perfetto per non far respirare a turno i 3 esterni che di fatto giocheranno nello starting five lombardo, dall’ altra Davide Andreaus giocatore capace di colpire sia da fuori che da sotto, con i centimetri e la velocità può mettere in crisi Cutolo forse nel duello chiave dell’ intera serie..

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy