Serie B. Cento – Lecco, verso gara3: la Tramec cerca il vero Donato Cutolo

Serie B. Cento – Lecco, verso gara3: la Tramec cerca il vero Donato Cutolo

Commenta per primo!

Domenica di emozioni e tensioni quella che aspetta la Tramec. In un PalaBenedetto che va verso il sold out, i biancorossi vogliono chiudere i conti contro Lecco, che li ha messi in difficoltà in queste due sfide di play off. E chi pensa alla neopromossa vittima sacrificale sull’altare della dominatrice del girone, beh si deve ricredere e le parole di coach Albanesi sono da monito « Ci aspetta una battaglia dal punto di vista fisico, nervoso sapendo che loro non molleranno fino alla fine- ci dice il tecnico lombardo- per cui molta attenzione e concentrazione. A Lecco siamo stati bravi sia individualmente che collettivamente a fare una partita molto intensa a livello difensivo, e finché siamo riusciti a giocare a basket, si è visto un discreto spettacolo». In effetti nella ripresa a Lecco si è giocato più a rugby che a basket, e la cosa preoccupa il coach « Non abbiamo capito sia il sottoscritto che Meneguzzo il metodo arbitrale- ci dice Albanesi- avremmo apprezzato qualche fischio in più anche perché noi coach lavoriamo sui dettagli e capire come muoverci in campo ma ripeto è una considerazione che faccio in generale perché non capisco il motivo con cui nei play off si cambia metodo di fischiate». Detto dei grigi, il pensiero va al match « Hanno un quintetto che ha meritato di raggiungere i play off, – e con Andreaus hanno sicuramente migliorato la qualità offensiva.Penso che gli errori di gara1 non li rifaremo più, forse era la disabitudine di giocare gare da dentro e fuori, mentre loro per raggiungere i play off hanno giocato partite intense e vinto contro formazioni toste ».Eh si, Lecco merita tanti elogi, come quelli ricevuti dal duo Bianchi-Demartini in gara2 « Sicuramente hanno fatto bene e non è vero che Carretti e Cutolo sono in crisi- attacca Albanesi- perché Marcello (Carretti ndr) se non avesse avuto problemi di falli avrebbe avuto un minutaggio superiore, mentre Donato (Cutolo ndr) ha fatto un buon lavoro in difesa, conosco le qualità dei miei ragazzi e si cosa mi possono dare».  Si torna a giocare tra le mura amiche, mercoledì a Lecco i tifosi sono stati encomiabili « I tifosi come sempre sono stati super- annuisce il tecnico- e penso che con il fattore campo possono mettere pressione a Lecco, che per batterci dovrà fare un altra gara super. L’aspetto psicologico ora è a nostro favore, abbiamo capovolto questo particolare  ed ora vogliamo chiudere questa pratica» Dopo 80 minuti Cento sa che non deve far gasare in transizione Lecco, provare a controllare il gioco in area e servire meglio Carretti e Quarisa. Lecco è legata alle percentuali al tiro da fuori, alla capacità di resistere sotto canestro e magari sperando che il duo Piunti- Capitanelli litighi meno e pensi di più a giocare. Però la Tramec non può prescindere da Donato Cutolo, giocatore che vale più degli 8 punti e degli 8 rimbalzi presi in queste due gare: il suo duello con Andreaus può decidere la sfida e attualmente l ala patavina lo sta facendo suo, ma come si dice in questi casi non svegliamo l’orgoglio del campione ferito…un campione che ha voglia di spaccare il mondo e rispondere presente sul campo. Ed è quello che Cento aspetta da qualche tempo…

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy