Serie B. Cento non vuole fermarsi contro il Bottegone

Serie B. Cento non vuole fermarsi contro il Bottegone

18 punti e 14 rimbalzi: è questo il biglietto da visita di Michele Benfatto in vista dell’ insidiosa trasferta di Pistoia (stasera ore 21.15 fischieranno i liguri Gonnella e Capponi) contro il Bottegone, squadra ricca di talento ma con ogni probabilità delusione del girone.

Commenta per primo!

18 punti e 14 rimbalzi: è questo il biglietto da visita di Michele Benfatto in vista dell’ insidiosa trasferta di Pistoia (stasera ore 21.15 fischieranno i liguri Gonnella e Capponi) contro il Bottegone, squadra ricca di talento ma con ogni probabilità delusione del girone dopo che nel passato torneo, da neopromossa aveva conquistato i play off. Il Valentina’s, domenica scorsa, ha fatto il blitz in quel di Cecina, avversario diretto dei biancorossi di coach Giordani, per cui se è stato un favore o no alla Tramec lo scopriremo tra poche ore.«Di loro non mi fido molto – ci dice un sorridente Benfa- sono reduci da due vittorie consecutive per cui cercheranno di metterci in difficoltà. La loro classifica è bugiarda – continua il lungo veneto- anche se all’ andata (110-74 per gli emiliani) non abbiamo  avuto difficoltà a batterli, però guai a sottovalutarli».

Cento, con 10 giocatori 10,  ha tanta qualità e quantità da mettere sul parquet: «Soprattutto gli allenamenti sono molto competitivi – annuisce Benfatto – e se ti alleni con intensità in settimana la gara riflette quanto fatto nelle sedute di allenamento .È bello e stimolante, allenarsi in 6/7  non è stato facile, questo significa intensità maggiore che si riflette in campo».Ed a proposito di parquet, Michele Benfatto incrocerà i gomiti con Fiorello Toppo, leader dei toscani (13,4 punti + 10,1 rimbalzi) dopo la partenza di Stefano Laudoni (19 punti di media)  destinazione Legnano: «Non lo conosco personalmente – ci dice il pivottone della Benedetto – ma per la sua esperienza e carriera è un giocatore importante, il loro leader. E’ un confronto che mi stimola molto, anche  se il Bottegone non è solo Toppo».

Pistoia è il secondo incrocio con squadre toscane in questo finale di torneo, il terzo quello con Cecina potrebbe essere lo snodo decisivo: «In effetti dopo Pasqua ci giochiamo il terzo posto con Cecina, ma noi vogliamo vincerle tutte da qui alla fine- attacca il lungo biancorosso- per cui guardiamo gara per gara». Anche per questo, la Tramec sarà seguita a Pistoia da almeno un centinaio di tifosi: «Sono davvero fantastici – ci dice il Benfa- ci seguono con calore e passione, quando vinciamo ed intoniamo il coro con loro ci fa capire quanto tengono  a questi colori, sono unici, ed incredibili». Il Benfa ci saluta, fa i complimenti a Valsesia (e`la rivelazione del torneo, non  mollano mai), e guarda al futuro con ottimismo. In fondo il gigante buono ha solamente voglia di vincere e divertirsi..come non dargli ragione..

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy