Serie B. Cesarano implacabile, altra vittoria casalinga su Viterbo

Serie B. Cesarano implacabile, altra vittoria casalinga su Viterbo

Dopo aver conquistato matematicamente la qualificazione per i playoff, la Cesarano supera la Stella Azzurra per 65-56.

Commenta per primo!

Si conclude con un’altra vittoria l’ultima gara casalinga della regular season per la Cesarano Scafati Basket che, dopo aver conquistato matematicamente la qualificazione per i playoff per l’A2, questa sera al Palamangano, davanti ad un pubblico per le grandi occasioni ha battuto la Stella Azzurra Viterbo per 65-56.

Primo quarto che inizia con Di Capua, Carrichiello, Forte, Sergio e Mlinar in quintetto di partenza. Ad aprire le marcature è il numero 9 avversario con una tripla, risposto dopo pochi secondi dal play gialloblù Vincenzo Di Capua. Mani fredde, però, da entrambi i lati con il risultato che dopo 4’ dall’inizio è ancora fermo sul 4-5 ospite. È Mlinar, secondo canestro per ora per lui, ha piazzare altri due punti nel tabellino Cesarano. La gara inizia ad accendersi. Sempre il croato, dopo un paio di minuto a guadagnarsi un fallo (e canestro), che regala altri 3 punti al team gialloblù. Viterbo risponde, ma gli uomini di Coach Iovino (quest’oggi solo in camicia, esclusa quindi la mossa del maglioncino, talismano nelle ultime gare) provano da subito ad imporre i propri ritmi. Entra Marco Cucco. È ancora il numero 9 ospite, però, con un tiro sotto canestro a tenere i suoi in partita. Ritmi tuttavia ancora molto bassi, con entrambi le formazioni che mantengono un certo equilibrio di gioco. A 1’ dal termine del primo quarto, ancora Giancarli, piazza una bomba laterale, che porta Viterbo a concretizzare un +5, allungato poi da altri 2 punti di VIgnali.
Il primo quarto termina con il risultato fermo sul 12-19 per la squadra ospite.

La seconda frazione di gioco inizia sempre a ritmi bassi. È dopo un minuto che sale in cattedra Salvatore Forte, con un canestro culmine di una bella azione corale. È ancora gialloblù, ed inizia lo spettacolo, primo applauso della serata per una bomba delle sue, di Marco Cucco. Alcuni errori ospiti, e la solita incursione centrale di Vincenzo Di Capua, portano la Cesarano al -2. È dopo pochi secondi che Roberto Malpede, con una schiacciata spettacolare, fa esplodere gli spalti del Palamangano, regalando il 21 pari. Ottimo impatto del numero 15 gialloblù, che dopo alcuni minuti si ripete, questa volta con un’azione di prepotenza e da altri due punti alla Cesarano. Viterbo però risponde e dopo una tripla del numero 7 si riporta sul +4. Sotto canestro, intanto, dominio di Marko Mlinar che recupera diverse palle, soprattutto in difesa. Trascorrono secondi senza punti, sino ad arrivare a 1’50’’ alla pausa lunga, e con due azioni personali entra nel taccuino dei marcatori anche Biagio Sergio, che ridà la parità (27-27). All’azione successiva, di contropiede, il capitano Ernesto Carrichiello da il vantaggio. Le successive due azioni, entrambi di contropiede, prima di Sergio e poi ancora del capitano, portano il risultato sul 33-27. Sarà il numero 10 ospite, dalla lunetta, a portare Viterbo sul -4. All’ultimo secondo, Vincenzo Di Capua, sempre dalla lunetta ferma il risultato finale (della seconda frazione) sul 34-29.

Ospiti d’onore, durante la pausa lunga, i ragazzi del centro “Raggio di Sole” che in collaborazione con  Wake Up Scafati sono stati i protagonisti del “Break B-Time” di oggi.

Dopo la pausa lunga, si ritorna in campo subito con una tripla di Salvatore Forte. L’azione successiva Marko Mlinar da sotto canestro, piazza il 5-0 parziale gialloblù. Interrotto dopo pochi secondi dal numero 4 ospite che piazza una bomba. Gli uomini di Coach Iovino, però, sembrano essere entrati in campo con la grinta giusta, aggredendo l’avversario su tutte le azioni. A 3’ dall’inizio del quarto, ancora un super Marko Mlinar, dopo aver preso un rimbalzo, piazza altri 2 punti importanti. È +11 Cesarano (43-32), con il croato che continua a dominare sotto canestro. I ritmi si abbassano di nuovo e trascorrono alcuni minuti senza punti, sino a quando Forte recupera un rimbalzo in attacco, e mette un canestro di prepotenza. Seguito dopo un minuto da Marko Mlinar, sin’ora a quota 13 punti e 13 rimbalzi. Viterbo accenna una ripartenza con un punto dalla lunetta, prima, e con una bomba, dopo. Timeout di Iovino sul 49-38. Al rientro, però, gli errori gialloblù continuano, regalando altri 3 punti a Viterbo (fallo e canestro). È una bomba centrale di Ernesto Carrichiello a riportare ottimismo alla Cesarano che, infine, chiude il terzo quarto sul 52-41.

L’ultima frazione inizia con gli ospiti che vanno subito dalla lunetta, recuperando un punto, e portandosi sul -10. A rispondere, dopo un minuto, è Biagio Sergio con una bomba centrale. Prova ancora una volta a reagire Viterbo, con 2 punti. Subito ribattuto da Vincenzo Di Capua, sempre da due. Corrono i secondi, e seppur la Stella Azzurra, non molla, la gara sembra sempre più profilarsi per i gialloblù. Al quinto minuto dell’ultimo quarto, ancora Di Capua, guadagna un fallo e ne mette 2/2. È poi Malpede a regalare altri quattro punti fondamentali per gli uomini di Coach Iovino, grande prestazione anche per lui oggi. Da sottolineare l’ottima gara di Vignali, numero 14 di Viterbo, a 20 punti e 7 rimbalzi. La gara termina con il risultato di 65-56 per la Cesarano Scafati Basket.

CESARANO SCAFATI BASKET – STELLA AZZURRA VITERBO 65-56

(12-19) (34-29) (52-41)

Cesarano Scafati Basket: Falco, Dieye, Di Capua 18, Mlinar 13, Carrichiello 7, Forte 7, Massimino n.e., Malpede 8, Cucco 3, Sergio 9. Coach Luigi Iovino

Viterbo: Peroni 11, Cianci 1, Mathlouthi 7, Giancarli 11, Fiorentino 2, Vignali 20, Meroi, Rovere, Casanova 2, Marcante 2. Coach Fanciullo

FONTE: Uff. Stampa Cesarano Scafati Basket

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy