Serie B – Cesena, primo stop a Desio

Serie B – Cesena, primo stop a Desio

La splendida prestazione difensiva viene oscurata da un attacco che prende a funzionare a singhiozzo.

di La Redazione

Arriva la prima sconfitto in quel di Desio per i Tigers Cesena che mettono in campo un primo tempo perfetto lasciando agli avversari solamente il tiro da tre punti come opzione offensiva. Nei secondi venti minuti però, la splendida prestazione difensiva di Cesena viene oscurata da un attacco che prende a funzionare a singhiozzo. Perez scava il break decisivo e nel finale i troppi errori da sotto condannano Cesena alla prima sconfitta.
Botta e risposta nei primi due quarti. Fiorito, per Desio, prende domicilio sull’arco dei 6,75 mentre Cesena rispetta alla lettera il piano partita di coach Di Lorenzo: il pivot Lenti e la guardia Perez chiudono il primo tempo a zero punti. Bene Brkic nei primi 10 minuti, nei quali i Tigers rispondono alle bombe di Fiorito con i canestri di Papa, Raschi e Battisti. Le squadre si sorpassano e controsorpassano. Nel secondo quarto cambiano i protagonisti ma non il copione. Sugli scudi Ferraro con 6 punti e 6 rimbalzi. A 4’5’’’ dalla sirena lunga De Fabritiis pesca il 21-24 e a 1’ dalla fine del secondo quarto Brkic, dalla lunetta, manda le squadre negli spogliatoi sul 23-30.
Il secondo tempo cambia letteralmente volto al match. L’inerzia passa nelle mani di Desio che in un amen, con Perez, recupera 7 punti. Il match così prende una brutta china. Qualche antisportivo indispettisce Cesena che sembra quasi scollegarsi. I Tigers incassano un terificante parziale di 14 – 2 e di lì non riusciranno più a riprendersi. Nell’ultimo quarto si provano a trovare i pertugi giusti per Brkic, ma la difesa lombarda chiude a doppia mandata l’area e per i Tigers è notte fonda. Di fatto, la bomba con la quale Fiorito apre l’ultimo quarto regalando il nuovo sorpasso 41-40 ai padroni di casa, è la bomba che svolta definitivamente il match. Avvincente negli ultimi minuti…fino a quando un fallo non fischiato su Battisti fa perdere la testa alla panchina romagnola che si prende un fallo tecnico che stronca ogni possibilità di recupero. Mancano esattamente 1’44’’ e Desio è sopra 53 – 47. I continui bisticci col canestro da parte di Cesena, che spreca in attacco quanto di buono fatto in difesa, condannano dunque i Tigers al 57-49 finale.

Aurora Desio – Tigers Cesena 57 – 49 (15-13;8-17;15-10;19-9)
Aurora Desio: Giacomelli 11, Perez 13, Beretta 3, Busetto 3, Brown 7, Fiorito 20, Peri, Lenti, Valentini, Torchio NE, Pesenato NE All.: Fabrizio Frates. Ass.: Gabriele Ghirelli e Roberto Assi.
Tigers Cesena: Ferraro 8, Dagnello 1, Trapani 1, Rossi NE, Battisti 2, Papa 9, De Fabritiis 2, Raschi 8, Poggi NE, Puntolini NE, Sacchettini 6, Brkic 12. All.: Giampaolo Di Lorenzo. Ass.: Roberto Villani.

FONTE: Uff. Stampa Tigers Basket Cesena

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy