Serie B – Chieti continua il suo momento d’oro e batte Senigallia

Serie B – Chieti continua il suo momento d’oro e batte Senigallia

Chieti espugna Senigallia.

di La Redazione

Il verdetto del PalaPanzini premia un’Europa Ovini che porta a casa un successo importante per la classifica lasciandola ancora da sola al secondo posto. I teatini partono benissimo (1-14) prima del rientro prepotente dei padroni di casa che chiudono il primo quarto avanti (26-23). Nei secondi dieci minuti la squadra di coach Coen mostra una grande pallacanestro in entrambe le fasi e si costruisce un gap gestito nel corso della ripresa. Migliori (17) ancora decisivo nel momento topico della gara con un break di 10 punti in striscia (12 nel secondo periodo) senza dimenticare l’apporto di tutta la squadra che, tranne Sigismondi entrato sul finale, timbra il proprio cartellino. A nulla servono i 22 di Maggiotto e Giampieri chiamati agli straordinari per sopperire alla mancanza di Gurini, fuori per infortunio.

Chieti parte subito forte piazzando un break importante (0-10) che costringe coach Foglietti ad intervenire sulla gara dopo meno di tre minuti dalla palla a due. L’assenza di Gurini crea qualche problema alla manovra offensiva dei padroni di casa che faticano a trovare punti facili e, nella zona opposta del campo, a contenere i teatini che nel frattempo aumentano il divario (1-14). Ma Senigallia è una squadra ostica perché dispone di atleti capaci di infiammarsi in un secondo come dimostrano Giacomini (10) capitan Pierantoni (8) che iniziano a bucare la retina dalla linea dei 6,75 fino a portarsi avanti (15-14). In casa teatina entra in blocco la manovra d’attacco, meno fluida rispetto alle battute iniziali, e non si segna più o quasi dopo il giro di boa. Maggiotto sulla sirena chiude un primo quarto a due fasi (26-23).

La Goldengas continua a far male alla difesa teatina dalla lunga distanza aggirandosi di poco al di sotto del 50% (6/13) mentre Chieti litiga con il ferro. La forbice tra le due compagini si allarga a favore dei marchigiani (33-25) ma, non appena la dea bendata torna a sorridere agli ospiti dalla linea dei 6,75, si ribalta il risultato: Migliori si erge nel momento più delicato con 12 punti contribuendo alla scossa emotiva che riporta l’Europa Ovini sui giusti binari. Ma come sempre è la difesa il marchio di fabbrica di coach Coen che prova a contenere Maggiotto affidandolo a Gueye e riservandogli raddoppi sistematici che sortiscono l’effetto sperato: i marchigiani segnano solo 7 punti nei secondi cinque giri d’orologio del periodo andando al riposo lungo di nuovo sotto (40-48).

Rientrati dagli spogliatoi, Giacomini (15) e Maggiotto (14) provano a ricucire immediatamente lo strappo continuando a preferire le soluzioni dall’arco ma Chieti, salvo un paio di leggerezze, approccia al secondo tempo con maggiore solidità mentale grazie anche all’apporto realizzativo sotto le plance di Ponziani (10), fin qui un po’ in ombra. La pressione spinge entrambe le squadre a commettere diversi errori in attacco. Una buona attenzione difensiva permette ai teatini di incrementare leggermente il vantaggio (55-65).

Se si considerasse solo il punteggio, la gara risulterebbe meno interessante con un evidente calo d’intensità ma dal punto di vista delle energie mentali Senigallia accusa una maggior stanchezza come dimostrano le polveri bagnate dall’arco (9/31). Giacomini esce dal campo sorretto dallo staff medico della Goldengas per una presunta scavigliata e contestualmente l’Europa Ovini torna a brillare. La difesa assolutamente perfetta permette agli uomini di coach Coen di proiettarsi in transizioni a campo aperto con Migliori e Gueye su tutti tre gli applausi del pubblico teatino giunto in massa al PalaPanzini. Chieti allunga la sua striscia ottenendo un successo prezioso ma per nulla scontato. Dopo aver toccato il -18, Maggiotto timbra il cartellino con due triple che assestano il risultato sul -11 (75-86).

Parziali: 26-23; 14-25 (40-48); 15-17 (55-65); 20-21 (75-86)

Goldengas Pallacanestro Senigallia: Maggiotto 22 (2/3, 5/11, 3/3 tl), Pierantoni 8 (1/2, 2/8), Gurini NE, Giacomini 22 (4/4, 4/8, 2/3 tl), Ricci 10 (4/5, 2/5 tl), Morgillo 6 (2/3), Crescenzi NE, Figueras Oberto NE, Maiolatesi NE, Giampieri 2 (1/3), Ricci 5 (1/4, 2/2 tl). Coach Foglietti.

Rimbalzi O/D 20, 0+20 (Pierantoni, Ricci 5), tiri da due 15/21 (71%), tiri da tre 12/36 (33%), tiri liberi 9/13 (69%)

Europa Ovini Chieti: Gialloreto 7 (2/4, 1/3), Di Carmine 8 (2/2, 4/4 tl), Di Emidio 11 (2/2, 2/2, 1/1 tl), Ponziani 10 (5/6), Migliori 17 (3/7, 3/5, 2/2 tl), Milojevic 5 (2/3, 1/1 tl), Gueye 11 (2/3, 2/6, 1/2 tl), Staffieri 9 (3/4), Meluzzi 8 (1/2, 2/3), Sigismondi. Coach Coen, Ass. Coach Perricci, Ass. Coach Cinquegrana.

Rimbalzi O/D 24, 1+23 (Migliori 6), tiri da due 19/30 (63%), tiri da tre 13/24 (54%), tiri liberi 9/10 (90%)

Emanuele Di Nardo
Area Comunicazione Teate Basket Chieti s.s.d. a r.l.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy