Serie B. Con Visnjic on fire Napoli sigla il poker, piegata anche Forlì

Serie B. Con Visnjic on fire Napoli sigla il poker, piegata anche Forlì

Il Cuore Napoli Basket vince ancora, la squadra del Presidente Ruggiero infatti è ancora imbattuta dopo le prime quattro giornate.

Commenta per primo!

Cuore Napoli Basket – Tigers Forlì 93 – 75

Parziali: 17 – 22; 24 – 21; 29 – 9; 23 – 23.

Tabellini:
Napoli: Visnjic 31, Maggio 21, Barsanti 12, Ronconi 12, Nikolic 11, Mastroianni 6, Murolo, Rappoccio, Erra, Malfettone.
Forlì: Fontecchio 24, Giovara 18, Rombaldoni 15, Forti 7, Bartolucci 6, Cicognani 5, Myers, Agatensi, Rossi, Cicognani n.e.

Il Cuore Napoli Basket vince ancora, la squadra del Presidente Ruggiero infatti è ancora imbattuta dopo le prime quattro giornate. Al Palazzetto “Caravita” di Cercola arrivava Forlì, una squadra attrezzata per fare benissimo in questo campionato. Da una parte bottino pieno per Napoli, tre vittorie su tre partite, dall’altra Forlì, una vittoria e due sconfitte. La squadra di Coach Ponticiello era al primo posto anche nella classifica dei punti realizzati, statistica che vede primeggiare ancora i partenopei dopo i 93 punti segnati. Altro dato interessante prima della partita, i quasi 20 assist di media collezionati dalla squadra, ma anche in questo caso il Cuore Napoli Basket migliora, a fine partita le assistenze sono 25 (9 solo del capitano Maggio).

Partono meglio gli ospiti, che si affidano subito al loro miglior marcatore Fontecchio. Napoli però rimane sempre aggrappata alla partita, in attesa del contrattacco. Questo momento non si fa attendere molto, anche perché Visnjic è praticamente perfetto, nessuno dei difensori ospiti riesce a limitare il numero 24. La partita viaggia a ritmi altissimi, impossibile annoiarsi. E proprio in questo momento arriva la giocata della partita, di quelle che cambiano il Match e fanno alzare il pubblico per applaudire. Forlì in attacco, arriva l’errore, rimbalzo di Maggio che in un millesimo secondo lancia in contropiede Barsanti, che al volo realizza due punti. Scena da descrivere, perché ricorda qualcosa che si è vista sull’asse Stockton to Malone nella finale contro i Bulls.  Da quel momento il pubblico entra completamente in partita. Ecco il pubblico, bisogna aprire anche una parentesi sui tifosi che sono giunti in massa al palazzetto di Cercola per sostenere il Cuore Napoli Basket. I tifosi sono stati di sicuro l’arma in più degli azzurri in questa partita. Nel terzo quarto i partenopei hanno la partita in mano, Visnjic continua a segnare e Maggio infila un parziale personale di 8-0 che mette alle corde la squadra ospite. Si va all’ultima pausa sul +18, grazie ad un parziale di 29-9. Da sottolineare l’ottima prestazione anche del binomio Ronconi-Mastroianni, il primo autore di ben 12 punti, il secondo invece si conferma “clutch”, ovvero nei momenti decisivi fa sempre la cosa giusta. Ma è impossibile soffermarsi ai singoli, perché ogni giocatore entrato in campo ha fatto sempre bene. Coach Ponticiello ruota tutti i suoi 10 giocatori, infatti per la quarta volta su quattro partite tutti i giocatori a referto sono entrati. Negli ultimi dieci minuti è normale amministrazione per i padroni di casa, ma ci pensa Nikolic con l’ennesima schiacciata del suo campionato a mettere la ciliegina sulla torta. Finisce 93-75 per il Cuore Napoli Basket, che vince ancora, ma soprattutto, fa divertire i suoi tifosi.

Nella prossima partita gli azzurri affronteranno in trasferta il Basket Barcellona Pozzo di Gotto (serie A2 l’anno scorso), che arriva alla partita dal successo di Cassino.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy