Serie B. Derby choc per Cecina, a Piombino il derby

Serie B. Derby choc per Cecina, a Piombino il derby

Commenta per primo!

Gr Services Cecina – Basket Golfo Piombino 64-65

Gr Services Cecina: Fratto 11, Toscano 14, Del Testa 8, Gambolati 5, Caroti 10, Favilli 0, Zaccariello n.e., Bruni 9, Medizza 7, Pistillo n.e. All.: Campanella. Ass.: Bandieri e Pio.

Basket Golfo Piombino: Guerrieri 5, Persico 12, Venucci 9, Gigena 8, Genovese 16, Pedroni 2, Iardella 9, Franceschini 0, Banchi 4, Mari n.e. All.: Padovano. Ass.: Del Re e Iacopini.

Arbitri: Perocco e Meloni.

Parziali: 19-20, 10-11, 21-14, 14-20.

Termina con la vittoria di Piombino il derby della Costa degli Etruschi e, dopo 13 giornate, Cecina perde la leadership della classifica per via della concomitante undicesima vittoria consecutiva di Forlì contro Valsesia. Per Cecina è il secondo risultato negativo consecutivo: serve ricominciare a vincere quanto prima. La cronaca. Parte subito bene Piombino con Genovese da 3, mentre per Cecina sono Gambolati e Del Testa ad aprire le marcature e portare i rossoblù sul 5-5 dopo 2 minuti. I distacchi sono già minimi, anticipando quello che sarà il leit motiv di tutta la partita. A Guerrieri rispondono ancora Del Testa e Toscano e al 5′ siamo sull’11-10 rossoblù. Non ci sono strappi fino al termine del primo quarto, se non che Piombino capovolge la situazine e chiude la frazione col punteggio di 19-20. A inizio secondo quarto, Campanella rimette nella mischia Gambolati, ma è Piombino che allunga a +3 con due liberi di Gigena. Per due minuti poi le squadre non segnano ed è bravo Caroti a guadagnarsi 3 liberi. Il numero 14 è meno bravo al tiro ma fa comunque 2 su 3 e la Gr Services torna a -1: 21-22 a 8′ dall’intervallo. Sulla ripartenza, l’ex Franceschini fa fallo di sfondamento su Medizza, ma Cecina non ne approfitta così è Piombino a segnare in contropiede con Genovese. 2 minuti dopo, in un tempo che le marcature sono poche, Medizza realizza da sotto di prepotenza e trasforma il libero per il pari cecinese. I rossoblù ritrovano il vantaggio ancora dalla linea della carità con Toscano che fa 1/2 e Il Basket Golfo non concretizza le due occasioni seguenti con Venucci che sbaglia da 3 e Genovese in sospensione. Anche la Gr Services non ha la mano calda da 3 e sbaglia con Bruni e Toscano. Si segna praticamente solo dai liberi e Bruni, specialista in questo, fa 2/2 portando Cecina a +3 quando siamo al 17′: 27-24. La tradizione continua e Pedroni accorcia a -1 facendo 2/2 dalla lunetta, poi Venucci riporta Piombino in vantaggio da appena dentro il perimetro. Quando mancano meno di 2 giri di orologio il punteggio è sul 27-28. Piombino, dopo 2 punti di Fratto, pesca il jolly dalla distanza con Venucci e chiude avanti di 2 punti: 29-31. Al rientro in campo parte bene Cecina che segna due punti con Toscano in sospensione, ma i 3 minuti seguenti sono tutti di marca piombinese: dopo il 33-33 firmato da Fratto per la Gr Services e Bianchi per il Basket Golfo, i gialloblù segnano altri 4 punti con Persico e sfruttano al meglio un antisportivo fischiato a Gambolati facendo 2/2 con Venucci dalla lunetta. Break da 6-0 e punteggio che va sul 33-39. La squadra di Campanella però è viva: nel giro di 1′ torna a -2 con Fratto e una bomba di Gambolati da 3 e Piombino si vede fischiare un antisportivo a Bianchi che Cecina sfrutta a metà con Caroti che fa soltanto 1/2. I rossoblù completano la rimonta con un Bruni su assist di Gambolati e quando si entra nella seconda metà del tempino il tabellone indica 40-39. Padovano è costretto a richiamare in panchina Venucci arrivato al 4° fallo personale e i gialloblù fanno scattare anche il bonus per Cecina con Fratto che ne approfitta facendo 2 su 2 dalla lunetta. Iardella da sotto riporta i suoi a -1, ma ad avere la meglio continuano a essere entrambe le difese. Iardella a 2’30” dal termine della frazione fa infuriare Padovano per aver regalato 3 liberi a Del Testa, col capitano che dà ragione al coach piombinese facendo 3/3 e portando Cecina a +4: 45-41. Piombino accorcia con Genovese che schiaccia in contropiede e dopo essere tornati sul +2 con Toscano, la Gr Services cala una delle solite bombe con Bruni e va a +5: 50-45. Piombino inaugura le marcature dell’ultima frazione di gioco con Iardella e Cecina replica con Toscano da sotto mantenendo il +5 dopo 2′. Genovese accorcia a -2 con Genovese da fuori e Campanella, per un fallo discutibile in attacco, deve privarsi di Gambolati arrivato al 5° fallo. Toscano, buonissima la sua prova, segna altri 2 punti, ma è una sfida tra due squadre che si equivalgono e Piombino si riporta subito a -2 con Iardella. Il distacco oscilla tra i 2 e i 4 punti e per un fallo ingenuo su Medizza, che realizza 2 punti, Padovano deve rinunciare a Persico per 5 falli. A 3′ dal termine la Gr Services guida con 4 punti di vantaggio grazie a un canestro del solito Toscano, ma l’elastico non ne vuol sapere di allungarsi e Iardella, dopo un fallo di Medizza, fa 2/2 siglando ancora il -2: 62-60. Cecina non riesce a riportarsi a +4 e così, sulla ripartenza un ottimo Venucci sigla il pareggio a 1′ dal termine: 64-64. Ancora Venucci sbaglia da 3, con Cecina che imita i gialloblù e non riesce a trovare la via del canestro a 25” dal termine. Genovese però commette fallo e in lunetta va Toscano. Il numero 5 sbaglia entrambi i tiri e il finale si mette bene per Piombino che ha il possesso della vittoria. Gigena sulla rimessa commette una leggerezza incredibile superando il limite dei 5 secondi, ma Cecina non ha la lucidità necessaria per approfittarne, regalando di nuovo la palla ai gialloblù con 5” da giocare e il punteggio sul 64 pari. Iardella penetra, Medizza fa fallo e al numero 4 piombinese basta fare 1 su 2 per regalare la vittoria ai suoi.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy