Serie B. Desio: battere Mortara per rimanere in zona play-off

Serie B. Desio: battere Mortara per rimanere in zona play-off

Commenta per primo!

Dopo il week end di riposo dovuto all’All Star Game, torna il campionato di serie B, e per la Rimadesio c’è subito una partita fondamentale se si vuole centrare la qualificazione alla post season. Domenica arriva infatti all’Aldo Moro la Expo Inox Mortara, formazione che occupa la penultima posizione in classifica ma in crescita, viste le due vittorie nelle ultime tre partite prima della pausa. La formazione di coach Villa, che quasi certamente dovrà fare a meno di Novati in cabina di regia, bloccato dai soliti problemi alla schiena, non potrà permettersi passi falsi e cercherà la vittoria in tutti i modi anche per tenere a debita distanza le inseguitrici e non essere risucchiata nella pericolosa zona play-out.

Il Basket Team Enrico Battaglia nasce nell’estate del 1980 e nel 2000 viene acquisita dall’imprenditore vigevanese Paolo Riccio che è tuttora presidente. Dopo diversi anni nei campionati regionali di vertice, nel 2006 ha centrato la promozione nell’allora serie C1, raggiungendo poi l’apoteosi nella primavera del 2013 con la conquista della serie B. I lomellini dopo una salvezza raggiunta non senza faticare, hanno confermato la ormai storica guida tecnica Alfonso Zanellati, ed il D.S. Bassani ha costruito un roster giovane, confermando i migliori elementi della passata stagione più alcuni innesti di giocatori alcuni con esperienza in categoria, altri invece al primo campionato nazionale tra i senior. Come detto dopo aver vinto solo una delle prime 12 uscite stagionali, Mortara ha portato a casa (contro Varese e Sangiorgese) due delle ultime tre sfide, occupando così a quota 6 la penultima posizione in graduatoria davanti solo a PMS Moncalieri. Il giocatore più pericoloso dei pavesi è Brunetti, centro di 205 cm prelevato dalla C pugliese di San Severo. Il classe ’88, con esperienze in serie B a Monteroni e Bisceglie, viaggia a 15.6 punti e 9 rimbalzi di media, subendo pure 6.3 falli ad incontro. Nello spot di guardia innesto di valore è Colamarino, giocatore prelevato dalla scomparsa serie B di Pordenone. Il 24enne realizza 14 punti a partita con un ottimo 47 % da 2. In cabina di regia confermatissimo capitan Grugnetti, alla sua 8^ stagione in maglia Expo Inox. Il classe ’87, che è anche il più “anziano” del roster, realizza poco più di 12 punti a gara sconditi da 3.6 assist. Altro innesto di rilievo è il classe ’95 Paunovic, centro serbo arrivato in Italia all’età di 13 anni.  Il lungo, dopo aver concluso il suo percorso giovanile ad Udine, nella passata stagione ha disputato la serieB ad Orzinuovi, da dove è stato prelevato, e viaggia a 7 punti e 5.7 rimbalzi di media a partita. Sugli esterni troviamo Pontisso, arrivato in estate dalla C regionale di Codroipo. Il 25enne mette a referto 8 punti di media, con una percentuale di realizzazione da 2 punti pari al 54 %. Ala forte di 200 cm è invece Bialkowski, prodotto del settore giovanile di Casale Monferrato con il quale ha fatto anche l’esordio in A2. Il classe ’95, confermato dalla passata stagione, è un fattore in entrambi i lati del campo con i suoi 7 punti e 5 rimbalzi di media a gara. Minuti di rioposo a Grugnetti li dà il 20enne play Luis, prodotto del settore giovanile di Treviso prelevato dalla C regionale di Monfalcone. Il suo fatturato parla di 2.1 punti realizzati in 12 minuti di utilizzo. Altro giovane di prospettiva è Avanzini, esterno classe ’96 prodotto dal settore giovanile di Mortara, che contribuisce con poco più di 4 punti messi a referto a gara. Completano le rotazioni Il classe ’95 Ferretti sugli esterni, la guardia 19enne Bossi ed il giovanissimo play classe ’98 Reali.

Nella gara di andata la Rimadesio sbancò il PalaGuglieri per 88-75, nonostante i 50 punti prodotti dal trio Grugnetti-Paunovic-Brunetti. Mattatori della serata furono Quartieri e Negri, autori rispettivamente di 25 e 17 punti. Palla a due alle ore 18.00 di domenica presso il Palazzetto Aldo Moro di via San Pietro a Desio (MB). Arbitreranno l’incontro i signori Leoni Orsenigo di Cantù (CO) e Berger di Savigliano (CN).

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy