Serie B. Desio, difficile impegno casalingo contro Orzinuovi

Serie B. Desio, difficile impegno casalingo contro Orzinuovi

Commenta per primo!

È una Rimadesio apparsa a tratti in netta difficoltà quella che sabato sera sul campo di Varese ha messo in fila la terza sconfitta consecutiva. E le cose a breve non sembrano poter troppo migliorare per i ragazzi di coach Villa, che nel pomeriggio di domenica riceveranno all’Aldo Moro la capolista del girone Orzinuovi, ancora imbattuta dopo 6 giornate di campionato ed autentica favorita per il salto di categoria dopo il mercato faraonico portato a termine la scorsa estate.

Non sono bastate buone prestazioni del rientrante Poiti e del giovane Esposito per tornare alla vittoria in terra varesina. Troppo discontinua la prestazione della squadra, che nonostante sia riuscita a rientrare in partita dopo essere sprofondata per ben due volte a -12, non ha saputo gestire con lucidità i palloni decisivi nel finale di gara, dove la Robur ha sfruttato le invenzioni di un Bolzonella ispiratissimo. Per fare risultato domenica servirà tutt’altro atteggiamento e carattere.

La Gagà Milano Orzinuvi punta senza mezzi termini alla promozione ed il presidente Zanotti ha allestito una formazione di alto livello portando in terra bresciana giocatori di categoria, molti dei quali con trascorsi in serie A. L’inizio di campionato, nonostante diversi infortuni, è stato devastante: 6 vittorie in altrettante partite, in cui spicca il successo della 4^ giornata per 79-65 sul campo di Udine, diretta concorrente per la corsa alla serie A2. In panchina confermata la vecchia conoscenza desiana Eliantonio, esonerato e poi richiamato nel corso della passata stagione. La cabina di regia è stata affidata al napoletano Cantone, che tra il 2007 ed il 2009 ha messo insieme 57 presente con Scafati nel massimo campionato italiano. Per lui poi esperienze in Legadue con Caserta e Sant’Antimo (formazione nella quale è cresciuto a livello giovanile) prima di finire a Latina dove l’anno scorso ha vinto il campionato di serie B conquistando la promozione in A2. Per il casse ’85, pericoloso dall’arco dove realizza con uno spettacolare 67 %, 12.5 punti e 4.2 assist di media. Anche sotto canestro non si scherza. Il centro titolare sarebbe Rodolfo Valenti, che però ha saltato le ultime 2 partite per infortunio. Cresciuto nella Sutor Montegranaro,  tanta serie A2 e B1 tra Cento, Fabriano e Soresina, prima dei picchi in serie A1 con Cantù, Cremona e Reggiana. Nelle ultime stagioni ha giocato in A2 Gold e Silver a Capo d’Orlando e Tortona. Il 35enne nelle 4 partite disputate viaggia a 17.3 punti e 9.3 rimbalzi di media ma la sua presenza è ancora in dubbio. Altro pezzo da 90 è il sardo Giuliano Samoggia, ala forte con esperienze in serie B a Sassari, Tortona e Fortitudo Bologna, con la quale lo scorso anno ha vinto il campionato. Per il classe ’83 14.3 punti di media con alte percentuali dal campo: 68 % da 2 e 41 % da 3. Anche lui ha subito un infortunio che gli ha fatto saltare le prime 2 sfide stagionali. Esterno di livello è sicuramente Ruggiero, classe ’81 che vanta ad inizio carriera 43 presenze con Roseto in serie A1. Per lui poi tanta Legadue a Jesi, Ferrara ed Ostuni, prima di andare a vincere la DNB a Scafati dove ha giocato anche la A2 Silver la scorsa stagione. Il napoletano è un fattore in ambo i lato del campo, le sue medie parlano di 13.0 punti, 7.5 rimbalzi e 3.2 assist messi a referto. Da Bergamo è arrivata la guardia Bona, giocatore classe ’89 da 13.8 punti, 5.3 rimbalzi e 4 assist di media a partita. Anche per lui esperienze importanti in A dilettanti a Ostuni e Bari. Ha invece saltato per infortunio le prime 3 uscite stagionali Riccardo Perego. Nato a Desio nel 1981, ha iniziato il suo percorso giovanile nell’Aurora, prima di partire per Montecatini dove ha esordito in serie A1 nel 2000. Esperienze importanti anche in serie A2 a Caserta e Soresina. Per lui poi tanti anni in B1/A Dilettanti tra Treviglio, Piacenza e Casalpusterlengo (con cui ha vinto 2 coppe Italia) . È stato prelevato in estate dalla scomparsa Montichiari con la quale lo scorso anno ha vinto la coppa Italia di serie B. Nelle 3 presenze stagionali viaggia a 10 punti e 7.7 rimbalzi di media. Altro desiano doc in forza ad Orzinuovi è Matteo Motta, guardia 23enne che oltre alla sfortunata esperienza in A2 Silver a Lucca e quella in DNB a Legnano, ha sempre giocato a Desio dove oltre al settore giovanile ha messo insieme diversi campionati in serie C e l’anno scorso in serie B. La guardia sta cercando di ritagliarsi il suo spazio segnado 8 punti di media a gara con un ottimo 58 % di realizzazione da 2 punti. Completano le rotazioni il play classe ‘94 Mazzucchelli, al 3 anno ad Orzinuovi dopo la DNG giocata a Bergamo; l’esterno Brighi anche lui classe ’94 con esperienze in serie B a Rimini ed in A2 Gold a Forlì e Veroli; ed il centro ravennate Bracci, 20enne con esperienze in serie B a Ravenna ed Isernia dove ha vinto anche un campionato di serie C.

L’impresa è ardua ma nel basket le sorprese sono all’ordine del giorno e tutto può accadere. Palla a due alle ore 18.00 di domenica presso il palazzetto Aldo Moro di via San Pietro 1 a Desio. Arbitreranno l’incontro i signori Giordano di Gela (CL) e Giacalone di Erice (TP).

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy