Serie B. Desio risale e ha la meglio su Padova

Serie B. Desio risale e ha la meglio su Padova

Commenta per primo!

Continua la risalita in classifica la Rimadesio di Davide Villa che, faticando più del dovuto, batte la Virtus Padova e può ora guardare al futuro con un po’ più di tranquillità. I bluarancio, ancora senza Novati out per problemi alla schiena, faticano nei 2 quarti centrali a contenere i lunghi avversari Tuci e Lazzaro, autori di 22 punti a testa, ma grazie ad un buon gioco di squadra che manda in doppia cifra ben 5 elementi, fa bottino pieno allungando a 5 la striscia negativa dei veneti.

Dopo un avvio lento dove le squadre sbagliato molto, si entra nella seconda metà del 1° quarto con gli ospiti avanti per 6-8, ma un break di 9-0 firmato da Esposito, Negri e Politi dà la prima scossa alla partita sul 15-8 Rimadesio. I padroni di casa controllano e vanno al 1° mini riposo avanti sul 22-14. In avvio di 2^ frazione Corno e Quartieri danno il massimo vantaggio ai brianzoli sul  26-14 del 12’, ma da lì in avanti l’attacco desiano si inceppa e la Virtus ne approfitta per rientrare. Tuci suona la riscossa imitato da Canelo, e sull’appoggio a tabellone di Lazzaro il punteggio dice 27/22 al 15’. La Rimadesio segna solo dalla lunetta con Politi mentre sulle ali dell’entusiasmo Schiavon manda a bersaglio il dardo del meno 1 sul 31-30 del 18’. È il solito Politi (21 punti, 4 rimbalzi, 9/11 tl) autore anche questa sera di una prestazione solida, a tirare fuori Desio dai guai realizzando i 5 punti consecutivi che mandano le squadre alla pausa lunga sul 36-30.

Al rientro dagli spogliatoi Gallazzi da dietro l’arco ridà 9 punti di vantaggio ai suoi, ma Tuci si rivela un rebus irrisolvibile per la difesa bluarancio e, grazie a 3 canestri consecutivi, riporta sotto Padova sul 43-40 del 25’, con Desio che fatica a trovare fluidità in attacco anche a causa di un Gatto opaco in cabina di regia. Nonostante le triple di Negri, l’Aurora mantiene il suo vantaggio intorno ai 4 punti perché dall’altra parte Lazzaro ed il solito Tuci non sbagliano un colpo. Una bomba di Corno sul finire della frazione manda alla 3^ pausa la Rimadesio avanti sul 57-51, con Padova che comunque non demorde ed in apertura di quarto finale rientra sul 57-55 grazie al jumper di Cecchinato. Ancora Corno con 2 triple consecutive (la 2^ di tabella) ridà un po’ di inerzia ai suoi, ma il solito Tuci da sotto manda a bersaglio il canestro del 65-61, che però sarà l’ultimo sussulto ospite. Esposito da 3 spacca la partita (70-61) e capitan Gallazzi dalla media fissa il 72-61 bluarancio con poco più di 3 minuti sul cronometro. Politi allunga il parziale dei padroni di casa (74-61) ma un break ospite di 7-0, propiziato dai soliti Tuci e Lazzaro, ridanno speranza alla Virtus che rientra sul 74-66 del 38’. Ma è solo un’illusione. Politi con un gioco da 3 punti in rovesciata chiude definitamente la contesa, prima della tripla di Negri che manda i titoli di coda. Il finale recita 83-71 Rimadesio.

Con questa vittoria la formazione del presidente Papaiani, mette 4 punti tra se e la zona play-out, scavalcando anche in classifica Alto Sebinoed entrando così in zona play-off in 8^ posizione. Prossimo impegno sabato 2 gennaio sul campo dell’Urania Milano, formazione tosta e fisica che occupa la 4^ piazza in graduatoria. Una vittoria potrebbe segnare la svolta stagionale per i brianzoli in chiave play-off.

RIMADESIO DESIO – VIRTUS PADOVA  83-71 (22-14; 14-16; 21-21; 26-20)

Desio: Gatto 3, Politi 21, Corno 17, Canzi, Negri 16, Mazzoleni, Esposito 5, Gallazzi 11, Quartieri 10, Colombo. All. Villa

Padova: Schiavon 5, Canelo 8, Clark, Contin, Cecchinato 2, Lazzaro 22, Sabbadin ne, Salvato 12, Tuci 22, Crosato. All. Friso

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy