Serie B: Di Emidio trascina Palermo verso i play off, annientata una coriacea Empoli

Serie B: Di Emidio trascina Palermo verso i play off, annientata una coriacea Empoli

he sarebbe stata una partita tosta e tanto complicata lo si sapeva dall’inizio, ma che l’Aquila Palermo avrebbe dovuto impiegare 38 minuti per chiuderla non si sarebbe immaginato.

Commenta per primo!

Di Giovanni Trovato

AQUILA BASKET PALERMO 72 : Requena 14, Antonelli 3, Merletto 14, Di Emidio 16, Ondo Mengue 12, Giardina, Azzaro 6, Cozzoli n.e., Bruno, Urbani 7. Coach: G. Tucci

COMPUTER GROSS EMPOLI 56 : Samoggia 10, Mariotti 7, Ghizzani 10, Mascagni 13, Bei 11, Sesoldi 5, Scali, Lazzeri, Berni, Balducci. Coach: G. Massi

ARBITRI: Moreno Almerigogna, Nicholas Pellicani

PARZIALI: 19 – 11, 18 – 18, 15 – 14, 20 – 13

TIRI LIBERI: Aquila 22/25, Use Empoli 12/14

Che sarebbe stata una partita tosta e tanto complicata lo si sapeva dall’inizio, ma che l’Aquila Palermo avrebbe dovuto impiegare 38 minuti per chiuderla non si sarebbe immaginato. Squadre entrambe rimaneggiate e con assenze importanti, Cozzoli tra i palermitani, Terrosi tra i biancorossi empolesi, e soprattutto nelle gambe la terza gara in sette giorni. Aquila forse meno precisa di tre giorni fà ma che prova a mettere la gara su ritrmi bassi per impedire ai toscani di trovarsi liberi nei tiri dalla distanza. A farne le spese è Antonelli che dopo appèena 5 minuti si trova già gravato di 3 falli e costretto a sedersi in panca, lasciando spazio ad Azzaro. Dopo un buon avvio ospite l’Aquila opera il break con le conclusioni di Merletto e Requena dalla distanza. Più 8 Aquila al primo intevallo ma palermitani che non molleranno più il vantaggio fino alla fine del match nonstante Samoggia e compagni non abbiammo mai mollato di un centimetro Secondo quarto sulla falsa riga del primo con la squadra di casa sempre avanti fino a toccare ilo più 11 sul 37 – 26, ma è una tripla del solito Samoggia che riporta gli ospiti la doppia cofra di svantaggio. Si và all’intervallo lungo sul 37 – 29. Aò ritorno dagli spogliatoi Empoli prova a fare sentire il fiato sul collo ai biancorossi di casa senza tuttavia agganciare i ragazzi di Tucci nel punteggio. Sale in cattedra un’ Edoardo Di Emidio semplicemente perfetto sia in attacco che in difesa. Alla fine la guardia abruzzese sarà il miglior marcatore con 16 punti. In evidenza anche le prove di Azzaro , Requena ed Urbani sotto canestro. Ultimo quarto nel quale cala l’intensità difensiva degli ospiti mentre l’Aquila riesce a controllare facilmente fino ad incrementare io vantaggio fino al più 16 finale. Si chiude sul 72 – 56. Aquila che si avvicina sempre pi§ ai play off e che riaggancia Cassino al quarto posto a due lunghezze da Palestrina terza. Empoli ha dimostrato di essere squadra davvero tosta e con la quale tutti dovranno fare i conti.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy