Serie B- Empoli batte Omegna. Cade l’imbattibilità del PalaBattisti

Serie B- Empoli batte Omegna. Cade l’imbattibilità del PalaBattisti

Sul risultato finale, hanno influito negativamente per Omegna, le assenze di Donadoni, Arrigoni e D’Alessandro. Empoli, invece, ha giocato la partita della vita, grazie anche alla prestazione di Giarelli, autore di 28 punti e 10 rimbalzi totali.

di Elena Mugione

Paffoni Fulgor Omegna–Use Basket Computer Gross Empoli 63 – 71

(15-22/33-36/51-54)

Paffoni Fulgor Omegna: Grande, Bruno 13, Samoggia 4, D’Alessandro n.e., Arrigoni n.e, Ramenghi n.e., Balanzoni 20, Guala n.e., Cantone 7, Gueye 2, Bovio n.e., Scali.

All. Marcello Ghizzinardi

Use Basket Computer Gross Empoli: Falaschi 4, Giannini 4, Sesoldi 10, Giarelli 28, Stefanini n.e., Pelucchini , Raffaelli 8, Landi , Corbinelli 5, Calugi n.e., Perin 6, Antonini 6.

All. Bassi Giovanni Battista

Nella 21° giornata del girone A di serie B, l’Use Basket Computer Gross Empoli, batte la capolista Paffoni Fulgor Omegna, violando così l’imbattibilità del Pala Battisti in questa stagione.

Omegna schiera Grande play, Bruno guardia, Scali ala piccola, Samoggia ala grande, Balanzoni centro. Gli ospiti rispondono con Raffaelli play, Perin guardia, Antonini ala piccola, Giarelli ala grande e Sesoldi centro.

Nel primo quarto di gioco, la squadra ospite prova a partire subito forte grazie ai canestri di Giarelli prima e Raffaelli poi (2/2 dalla lunetta), ma Samoggia e Bruno, portano la parità sul 4 a 4, dopo due minuti di gioco. Il primo strappo della partita però, lo piazza proprio Empoli, grazie alle triple di Sesoldi e Antonini, per il +6 ospite (4-10). Scali da sotto accorcia lo svantaggio (6-10), ma la squadra in trasferta, piazza subito un altro parziale di 8 a 0, grazie ai canestri di Giannini, Giarelli e Perin, per il +12 (6-18). Balanzoni dalla lunetta, trova il -10 (8-18), quando mancano tre minuti alla fine del primo quarto di gioco. Giarelli, con un 2/2 dalla lunetta, porta ancora la sua squadra sul +12 (8-20), ma nell’ultimo minuto di gioco, Omegna piazza un parziale di 7 a 0, grazie al 2/2 dalla lunetta di Balanzoni, alla tripla di Scali e al 2/2 dalla lunetta di Scali,per il -5(15-20). nell’ultimo possesso ospite, c’è ancora tempo, per un 2/2 dalla lunetta di Sesoldi, che porta la sua squadra, sul 22 a 15 a fine primo quarto.

Nel secondo quarto di gioco, coach Ghizzinardi, privo di due elementi fondamentali per la sua squadra, come Arrigoni e D’Alessandro, oltre lungodegente Donadoni, schiera la carta Guye che si scopre subito vincente, con il suo canestro in contropiede, per il -5 (17-22). Falaschi però, dalla media, riporta subito Empoli sul +7 (17-24). Una tripla di Bruno, porta Omegna, sul -4 (20-24), ma è ancora Falaschi, a riportare Empoli, a due possessi pieni di vantaggio (20-26). Omegna, però non molla, e con un’altra tripla di Bruno, porta la Paffoni a -3 (23-26). La squadra ospite però non si lascia intimorire, e anzi, piazza un parziale di 6 a 0, grazie ai canestri di Giarelli e Perin, per il +9 (23-32). Omegna, nonostante i tre possessi pieni di svantaggio, reagisce da grande squadra, piazzando un contro parziale di 6 a 0, grazie ai canestri di Scali (2/2 dalla lunetta), Samoggia da sotto e Balanzoni da sotto, per il -3 (29-32), quando manca poco più di un minuto alla fine del secondo quarto di gioco. Raffaelli, in penetrazione, trova il +5 (31-34), ma Balzoni dalla lunetta, trova ancora il -3(31-34). Negli ultimi due possessi del quarto, c’è tempo per il 2/2 dalla lunetta di Giarelli e per il canestro di Cantone in penetrazione, per il 36 a 33, a vantaggio della squadra ospite.

Da segnalare in questa prima parte di gara, i 12 punti con 6 rimbalzi totali per Giarelli e i 9 con 4 rimbalzi totali di Scali.

Dopo la pausa lunga, Cantone rientra in campo al posto di Grande, mentre Empoli rientra in campo con lo stesso quintetto di inizio partita.

Nel terzo quarto di gioco, Empoli parte fortissimo, piazzando un parziale di 14 a 0, grazie ai canestri di Raffaelli, Giarelli, Antonini e Sesoldi, per il +17 (33-50), quando siamo a metà del terzo quarto. Omegna, prova a reagire, piazzando un parziale di 7 a 0, grazie ai canestri di Balanzoni due volte da sotto, e ad un gioco da tre di Scali, per il -10 (40-50). Girelli, riporta la sua squadra, a +12, con un canestro in penetrazione (40-52), ma la Paffoni piazza un altro parziale di 6 a 0, grazie all’1/2 di Balanzoni, al canestro da sotto di Cantone e alla tripla di Scali, per il -6 (46-52). Giarelli piazza ancora un canestro dalla media (46-54), ma Omegna chiude il quarto, piazzando ancora un parziale di 5 a 0, grazie al 2/2 dalla lunetta di Scali e alla tripla di Cantone, per il 54 a 51, per la squadra ospite.

Nell’ultimo quarto di gioco, Giarelli tiene viva Empoli con un canestro da sotto e un gioco da tre, nonostante 4 punti consecutivi di Balanzoni, che portano Omegna ad un solo possesso di svantaggio (55-58). Empoli però, sente il pericolo e piazza un parziale di 5 punti a 0, grazie alla tripla di Giannini e al canestro di Perin in contropiede, per il +8 ospite (55-63). Balanzoni e Scali con i loro canestri, provano a tenere in vita Omegna, ma Corbinelli, con una tripla allo scadere e Sesoldi, con un canestro da sotto, riportano Empoli sul +8, quando mancano due minuti alla fine (60-68). Chiudono la partita, la tripla di Giarelli, e gli 1/2 di Giarelli e Scali, per il 72 a 63 a favore della squadra ospite.

MVP della partita è Giarelli, autore di 28 punti e 10 rimbalzi. Per Empoli, in doppia cifra anche Sesoldi con 10 punti. Ad Omegna invece, non sono bastati i 20 punti di Balanzoni, i 17 di Scali e i 13 di Bruno.

Ora il prossimo appuntamento per Omegna sarà domenica prossima alle ore 18, in trasferta, contro San Giorgio Sul Legnano.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy