Serie B – Entusiasmo e vittoria, Olginate ok contro Lugo

Serie B – Entusiasmo e vittoria, Olginate ok contro Lugo

NPO GORDON – BASKET LUGO: 85-78

Commenta per primo!

NPO GORDON – BASKET LUGO: 85-78 (25-14; 37-35; 60-60)

Il PalaRavasio colmo in versione Play Off festeggia l’esordio storico in Serie B con un importantissimo successo con i bianco blu che si aggiudicano i due punti contro un Lugo che dimostra di essere un’ottima formazione nonostante la giovanissima eta’ (20,2 anni) che ha avuto la capacita’ di reagire dopo un primo quarto in cui NPO sembrava potesse dominare. Olginate inizia col quintetto “big”, due lunghi – Marco Tagliabue e Andrea Bassani – con Planezio da ala piccola e gli ex lecchesi Davide Todeschini e Giacomo Siberna come esterni. I padroni di casa partono piuttosto contratti e per due minuti ci sono tre errori in facili appoggi e Lugo ne approfitta per andare sul 4-0. Il primo canestro della storia NPO in serie B e’ frutto di una bella combinazione: assist di Todeschini e centro di Planezio. Una volta sbloccatasi, la Gordon infila 8 punti passando a condurre in modo perentorio allungando fino all’11-6. Coach Galli abbassa il quintetto a metà primo quarto, dopo il secondo fallo di Bassani, e poco dopo butta nella mischia Paolo Colnago, lasciando la guida della squadra al capitano Matteo Marinò. Otto punti di fila – cinque di Planezio e tripla di Colnago – portano la Gordon a doppiare gli avversari sul 21-10, costringendo il coach avversario al time out per poi giungere alla sirena sul 24-11. Parziale che probabilmente illude la Gordon, ma siamo in Serie B e nessuno molla la preda facilmente.

Il secondo quarto riparte con Olginate in controllo (25-14) e coach Galli lancia il giovane Fadilou che nel pitturato si fa sentire con due centri spettacolari in tap-in (6 pti e 5 rimbalzi alla fine). Gli ospiti però non si demoralizzano e, complice un calo di concentrazione dei padroni di casa, arrivano sino al meno quattro (31-27) ad altrettanti minuti dalla fine del tempo. Coach Galli prova a correre ai ripari inserendo Planezio e Colnago, ma ormai Lugo ci crede e con una tripla di Tynsley (4/4 da tre nel 1T) torna a un solo possesso di svantaggio (35-33), andando al riposo sul punteggio di 37-35. Olginate, dopo una lunga sosta tecnica negli spogliatoi, torna in campo con il quintetto iniziale, con Fadilou al posto di Bassani, ma Lugo non molla e la partita è punto a punto e i romagnoli sorpassano per la prima volta con la tripla di Stanzani (44-45). La Gordon reagisce al primo svantaggio andando in striscia con otto punti consecutivi (5246) prima che Tagliabue venga punito con un netto fallo antisportivo. Lugo ringrazia e dopo aver realizzato i due liberi un Seravalli in gran crescita mette a segno una tripla ottenendo il massimo bottino dal fischio arbitrale con un 5-0 e tabellone sul 52-51.

Olginate non riesce a limitare Filippini che nel terzo quarto ne mette 13 di punti e sale a 28 punti (top scorer) chiudendo un parziale di frazione sul 23-25 arrivando all’ultimo riposo sul 60 pari con tutto da rifare. Lugo sulla schiacciata di Moretti sigla un break di cinque punti consecutivi toccando il massimo vantaggio romagnolo (61-66), ma la Gordon risorge con un canestro di Bassani e la tripla del nuovo pareggio di Colnago del 33’ che uscirà per raggiunto limite di falli a cinque minuti dalla fine del match . L’incontro diventa avvincente e spettacolare, sul ribaltamento Seravalli segna da tre prontamente imitato da Todeschini (69-69) con il pubblico che sostiene a gran voce i lecchesi. A mettere fieno in cascina per la Gordon ci pensa Siberna con sei punti consecutivi, anche se a tre minuti dalla fine il punteggio è ancora in perfetto equilibrio (77-77), con il giovanissimo Rubbini, classe ’99 scuola Virtus Bologna, che sigla l’ultimo punto ai liberi e sorpasso per Lugo sul 77-78; sul ribaltamento Super Bassani (17 pti e 9 rimbalzi) mette la sua seconda tripla della serata. Nel finale Olginate fatica a ostacolare l’aggressività di Lugo a rimbalzo offensivo, ma gli ospiti sbagliano a ripetizione l’occasione di impattare a quota ottanta e vengono puniti dalla spettacolare schiacciata di Siberna (82-78) che di fatto chiude l’incontro con NPO attenta a gestire la differenza canestri e risultato fissato sui liberi di Marno’ (85-78)

GORDON OLGINATE – ORVA LUGO 85-78

NPO GORDON: Siberna 13, Planezio 15, Tagliabue 6, Todeschini 10, Bassani 17, Colnago 13, Marinò 3, Fadilou 6, Rota 2, Bonfanti n.e, Moretti n.e. All. Galli.
LUGO: Seravalli 12, Filippini 28, Campori 4, Valentini, Gatto, Tynsley 13, Rubbini 4, Stanzani 3, Moretti 14, Galassi, Thaim n.e, Collina n.e. All. Galetti

Arbitri: Sigg: Fabrizio Suriano; Federico Barra

Uff.Stampa NP Olginate

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy