Serie B. ESCLUSIVA: Qui Orzinuovi, il punto sulla corazzata con il DS Alessandro Muzio

Serie B. ESCLUSIVA: Qui Orzinuovi, il punto sulla corazzata con il DS Alessandro Muzio

Commenta per primo!

Si è chiuso brillantemente, in questi giorni, il mercato estivo condotto dalla Gagà Milano Orzibasket sotto la guida del neo direttore sportivo Alessandro Muzio.

Se già, durante la conferenza stampa di venerdì 17 luglio, Orzinuovi aveva salutato i neoacquisti Riccardo Perego (Montichiari), Rudy Valenti (Tortona), Carlo Cantone (Latina) e Antonio Ruggiero (Scafati) con un’ovazione marcata anche dai 100 abbonamenti venduti nel giro di un’ora, il roster è stato chiuso nelle ultime ore con un altro innesto: Lorenzo Brighi, classe 1994.

Da rimarcare, seppur già sotto gli occhi di tutti, come la società sia stata tempestiva e frizzante in un lasso di tempo così breve dalla brutta conclusione dei playoff (dove era uscita sconfitta da Montichiari per 2-0). Oggi siamo riusciti a rivolgere qualche domanda a Muzio che, gentilmente, si è prestato a una piccola intervista.

Quanto sei soddisfatto di questo tuo primo mercato in qualità di ds?

Sono molto soddisfatto, abbiamo centrato tutti gli obiettivi. Credo che, insieme alla società, abbiamo svolto un grande lavoro. Prima di tutto abbiamo individuato delle doti morali nelle persone che abbiamo scelto, ovviamente di pari passo con quelle tecniche. Il tutto per creare un gruppo solido e affiatato.

 

Da quando è cominciato il tuo lavoro nelle vesti di direttore sportivo, è chiaro che hai cercato di costruire una squadra connotata da un mix di giovani e senatori. Prima Scrigna come vice-allenatore, mai stato alla guida di una squadra in B, poi la riconferma di Mazzucchelli e l’acquisto di Brighi inseriti in un roster, sulla carta, decisamente di qualità. Sembrano i primi tasselli di un progetto solido per il futuro, è così?

Questa è una speranza che ho, sia per questi ragazzi, che per la società. Stiamo cercando di creare una struttura sempre più solida. Inoltre i giovani tendono sempre a tenere un ritmo altissimo in allenamento, oltre che in partita. Per l’equilibrio della squadra sono fondamentali tanto loro quanto i senatori. Oltre ai 10 che vanno in panchina, agli allenamenti partecipano anche altri ragazzi pescati dalle nostre giovanili, quindi il progetto non è solo basato sui tre elementi che hai citato. C’è un grande lavoro impostato dietro ai nomi che sono stati alle cronache del mercato, che è altrettanto importante per la crescita dell’Orzibasket.

L’obiettivo sembra chiaro: la promozione…

Dobbiamo stare coi piedi per terra, il girone B è sempre il più difficile. Inoltre quest’anno molti dei nostri avversari si sono rinforzati con ottimi innesti. Mai alzare la cresta, c’è molto lavoro da fare. E soprattutto sono scaramantico…

Però 1€ ce lo scommetteresti, dì la verità.

Le scommesse mi piacciono. Se raggiungiamo la promozione, un caffè te lo offro volentieri.

Basketinside.com ringrazia Alessandro Muzio per aver scambiato quattro chiacchiere, e dà l’appuntamento alla prima palla a due della stagione.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy