Serie B. Faenza cala il tris casalingo, Desio sconfitta al fotofinish

Serie B. Faenza cala il tris casalingo, Desio sconfitta al fotofinish

L’unica nota negativa della serata è l’infortunio alla spalla occorso a Benedetti: nella giornata di lunedì si conosceranno meglio le sue condizioni fisiche.

Commenta per primo!

Rekico  Faenza 70 – Aurora  Desio 63
(17-17; 34-32; 50-53)

FAENZA: Perin 10, Boero 8, Silimbani 8, Donadoni 11, Benedetti 2, Casadei 5, Iattoni 13, Agriesti ne, Pini 13, Di Coste. All.: Regazzi.

DESIO: Buzzini 3, Politi 21, Negri 12, Poggi 2, Mazzoleni 8, Valentini 6, Parma ne, Verri 3, Casati 8, Albique. All.: Villa.

ARBITRI: Almerigogna – Pellicani

La legge del PalaCattani non fa sconti. La Rekico supera Desio al fotofinish e conquista la terza vittoria consecutiva in altrettante partite, soffrendo fino all’ultimo. L’unica nota negativa della serata è l’infortunio alla spalla occorso a Benedetti: nella giornata di lunedì si conosceranno meglio le sue condizioni fisiche.

La partita stenta a decollare sin dai primi minuti, con Desio che dimostra di avere tanto carattere non permettendo mai alla Rekico di piazzare il break. Faenza dimostra infatti di avere l’inerzia del match nelle mani non riuscendo però mai a sfruttarla e così al primo riposo il punteggio è di 17-17. Nel secondo periodo ci prova Donadoni con cinque punti consecutivi a far mettere la freccia ai suoi, ma il 32-24 è un fuoco di paglia, perché Desio arriva all’intervallo sotto di sole due lunghezze: 34-32. L’Aurora acquista fiducia e al rientro in campo mette in difficoltà la Rekico, colpendola con Politi sotto canestro e difendendo con grande attenzione, tanto da ribaltare il match portandosi sul 48-46. La Rekico è in crisi di idee e mostra troppo nervosismo trovandosi sempre ad inseguire, finendo anche sotto di 5 punti in diverse occasioni senza riuscire mai a rialzare la testa. Negli ultimi tre minuti però il “cuore Raggisolaris” fa saltare il banco. Perin avvia la rimonta dalla lunetta con un 2/2 poi Boero spara la tripla del sorpasso: 63-61 a 1’40’’ dalla fine. Politi riporta Desio in parità e per Faenza è tutto da rifare. Ancora Boero colpisce dalla lunga distanza a 47’’ per il 66-63, facendo esplodere di gioia il PalaCattani. Proprio il tifo annebbia le idee a Mazzoleni che dalla lunetta sbaglia entrambi i liberi a 18’’ dalla fine, poi fallo sistematico su Perin e Boero che dalla “linea della carità” firmano il 70-63 finale.

Nella prossima giornata di campionato la Rekico farà visita alla Pallacanestro Crema, gara in programma domenica 6 novembre alle 19 al Palazzetto Cremonesi (via Pandino 23, Crema).

FONTE: Uff. Stampa Raggisolaris Faenza

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy